Campionato Primavera, giornata 32: lotta play-off apertissima

0

Una lotta play-off apertissima dopo la giornata 32 del Campionato Primavera che continua a regalare emozioni e ribaltoni di classifica a due giornate al termine della regular season. Torna a vincere la capolista Lecce, conquistano i 3 punti anche il Torino, la Fiorentina e la Juventus che sale grazie alla vittoria sul campo del Frosinone in quarta posizione a parti punti con il Sassuolo uscito sconfitto dai salentini. Bagarre per aggiudicarsi il sesto ed ultimo posto valido per i play-off tra Roma, Inter, Frosinone ed Empoli. Continuano a non vincere Cesena e Udinese ormai certe della retrocessione. Perde anche il Napoli che parteciperà allo spareggio per non retrocedere: l’avversaria sarà una tra Atalanta, Cagliari e Verona. Di seguito l’analisi della giornata 32 del Campionato Primavera 1.

Campionato Primavera-Giornata 32: Lecce-Sassuolo 1-0, Torino-Udinese 2-0, Napoli-Fiorentina 0-1

Il Lecce ci mette 12 minuti per archiviare la pratica contro un buon Sassuolo: la decide il bomber rumeno Burnete con la 19esima rete in stagione. Sempre più capocannoniere come la sua squadra che ha la certezza aritmetica di giocare le semifinali play off per la conquista del Campionato Primavera. Passa anche il Torino che batte l’ormai retrocessa Udinese grazie alla rete di Savva e all’ingresso di un Corona molto ispirato. La squadra di Scurto mantiene così il secondo posto a due giornate al termine con partite abbordabili.

Campionato Primavera, giornata 32: lotta play-off apertissima

Notte fonda anche per il Napoli che nelle ultime 5 ha racimolato solamente un punto, perdendone ben 4 negli ultimi 10 minuti. La Fiorentina conquista 3 punti importanti per sperare nel secondo posto, grazie alla rete del gioiellino classe 2005 Harder a 5′ dalla fine. 

Frosinone-Juventus 0-1, Roma-Cagliari 2-2, Inter-Sampdoria 2-1

Vince di “corto muso” anche per la Juventus Primavera che sciupa tantissime occasioni ma conquista 3 punti fondamentali che le permettono la certezza (non aritmetica) della partecipazione ai play-off. A mister Montero basta il ritorno al gol di Mulazzi per sorridere. I bianconeri salgono al quarto posto, grazie alla sconfitta del Sassuolo e al pareggio della Roma; suicidio dei ciociari che nelle ultime 5 partite hanno conquistato solamente due punti e adesso si trovano ottavi a meno 5 dal sesto posto.

Campionato Primavera, giornata 32: lotta play-off apertissima

Questa casella viene occupata dalla Roma di Guidi che fatica davanti agli sguardi attenti in tribuna della prima squadra. I freschi vincitori della Coppa Italia sbattono sul muro del Cagliari che conquista un punto di vitale importanza per allontanarsi momentaneamente dalla zona play-out: 2-2 firmato all’ultimo minuto dall’attaccante dei Casteddu, Konate al quinto centro stagionale.

Un altro gol nei minuti finale è quello che ha regalato all’Inter i 3 punti sulla Sampdoria. La prima rete del centrocampista Di Maggio completa la rimonta (iniziata da Sarr) e fa sognare i nerazzurri che dopo gli straordinari mesi di aprile e maggio, sono nuovamente in corsa per un posto nei play-off. 

Cesena-Empoli 2-2, Atalanta-Bologna 1-2, Verona-Milan 0-3

Succede di tutto nei minuti finali del match di Cesena. Con gli ospiti in vantaggio, grandissima ingenuità del portiere dell’Empoli, Stubljar, che spintona nei minuti finali a gioco fermo l’attaccante romagnolo. Espulsione, Empoli costretta a giocare senza portiere dopo aver ultimato i cambi e rigore realizzato dall’ungherese Denes. Due punti pesantissimi persi dalla squadra di Buscè che stroncano, molto probabilmente, il sogno play-off.

Campionato Primavera, giornata 32: lotta play-off apertissima

Dopo due vittorie che gli avevano permesso di alzare la testa, l’Atalanta perde in casa contro il Bologna. Non basta il gol al 92′ di Del Lungo per recuperare il doppio vantaggio emiliano siglato dalla coppia di attaccanti Urbanski e Raimondo nella prima mezz’ora di gioco. In uno scontro importante per allontanarsi dalla zona play-out ha la meglio il Milan che nel secondo tempo dilaga in casa del Verona grazie alle reti di Cuenca Martinez, Simic e Sia.

Campionato Primavera, giornata 32: la classifica

Campionato Primavera, giornata 32: lotta play-off apertissima

Campionato Primavera, il programma della giornata 33

  • Cagliari-Verona
  • Inter-Cesena
  • Bologna-Torino
  • Udinese-Roma
  • Empoli-Napoli
  • Sampdoria-Fiorentina
  • Sassuolo-Frosinone
  • Juventus-Milan
  • Lecce-Atalanta

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui