Campionato ungherese: sabato interessante per la classifica

0
Campionato ungherese

In vista dell’undicesima giornata del campionato ungherese, ci si aspetta un Sabato interessante per la classifica. Infatti ci saranno ben tre sfide, che vedranno coinvolte compagini con situazioni diverse, ma tutte a caccia di punti, per alimentare il momento positivo o per risalire la china, dopo un brutto periodo. Le osservate speciali sono il Debrecen e il Ferencváros, impegnate in due scontri differenti. La prima viene da un’eliminazione amara in Magyar Kupa e dalle conseguenti dimissioni del mister, ha dunque bisogno di ritrovare la propria identità. Il club di Budapest nelle ultime due uscite in campionato, ha raccolto appena un punto ed è quindi “costretto” a vincere.

Campionato ungherese: le sfide in programma

Sabato 30 Ottobre vede impegnate ben sei – delle dodici – squadre che fanno parte della OTP Bank Liga, la prima divisione di calcio ungherese. A scendere in campo le due neopromosse, la vincitrice dell’ultima stagione (che attualmente è seconda una partita in meno), l’ultima in classifica e due compagini nella zona grigia.

Campionato ungherese: sabato interessante per la classifica

Diverse posizioni e differenti modi di approcciare al match, ma tutte le squadre hanno bisogno di strappare punti all’avversaria, sia per centrare l’obiettivo, sia per continuare a correre, restando ben lontane dalla zona calda e avvicinandosi ai piani alti.

Di seguito il calendario delle sfide in programma:

  • Mezőkövesd-Zsóry SE – Újpest: ore 14:45
  • MTK Budapest – Debrecen: ore 17
  • Gyirmót – Ferencváros: ore 19:30

Aprono il pomeriggio la settima contro l’ultima in classifica, con entrambi le compagini che giungono da un’importante vittoria. A continuare la nona contro la decima, con un distacco di appena 2 punti; tra MTK e Debrecen ci si gioca una vera e propria corsa per allontanarsi dalla zona retrocessione.

Infine la penultima contro la seconda, con ben 10 punti di distacco e due rose completamente differenti. I padroni di casa – sulla carta – sono nettamente inferiori, ma potrebbero comunque fare lo sgambetto ai ragazzi di Peter Stoger.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui