Celtic-Milan, Pioli: «Ci attende un girone competitivo»

0
conferenza stampa Milan-Atalanta Pioli

Poche ore alla prima giornata della fase a gironi di Europa League, che domani sera vedrà il Milan di Pioli impegnato nella tana del Celtic. I rossoneri sono giunti a questo punto della competizione dopo aver superato ben tre turni preliminari battendo Shamrock Rovers, Bodø/Glimt e Rio Ave. Il Diavolo contenderà il passaggio del turno anche a Lille e Sparta Praga nel girone H, probabilmente il più equilibrato.

Celtic-Milan, Pioli: «Lavorato tanto per tornare in Europa, vogliamo rimanerci»

Alla vigilia di Celtic-Milan ecco le parole del tecnico rossonero Stefano Pioli a Milan TV: «Il nostro percorso è cominciato l’anno scorso. Si parla troppo presto di partite di svolta: per noi tutte le gare sono importanti, come lo è stata il derby. La vittoria ci ha dato maggiore fiducia e consapevolezza per il futuro. Abbiamo lavorato tanto per tornare in Europa e ora vogliamo rimanerci: l’Europa League è una competizione importante e il nostro girone è molto competitivo quindi ci teniamo a cominciarlo bene. Noi dobbiamo giocare sempre per vincere sapendo però che dovremo passare da diverse difficoltà: gli avversari sono sempre forti ma sappiamo di avere le qualità per vincere le partite. Più ci compattiamo e ci sacrifichiamo, più alte sono le possibilità di portare a casa un risultato positivo».

Il tecnico prosegue: «E’ normale che ci siano aspettative alte su di noi, vuol dire che stiamo facendo un buon lavoro. Indossiamo la maglia prestigiosa di un club abituato a vincere in Italia e nel mondo. Dobbiamo essere soddisfatti di questa pressione continuando su questa strada e sapendo che ci attendono tanti altri esami da superare insieme».

Su Hauge e Dalot: «Sono due giocatori giovani ma hanno già dimostrato grande capacità di adattamento, si sono inseriti subito. Hanno buonissime qualità, sono a disposizione e pronti per giocare».

Milan che dovrà fare a meno di Calhanoglu: «Gli infortuni sono imprevisti che fanno parte del nostro lavoro. Ci dispiace che Hakan abbia avuto questo problema, ho comunque la fortuna di avere tanti giocatori a disposizione, forse anche con caratteristiche diverse. Troveremo la soluzione migliore per mettere in campo una squadra competitiva».

Romagnoli: «Bello giocare in stadi come quello del Celtic»

Alla vigilia di Celtic-Milan ha parlato anche il difensore e capitano rossonero Alessio Romagnoli: «E’ bello giocare contro avversari di livello europeo e in stadi come quello del Celtic: per noi sarà un bel banco di prova. Dopo la vittoria di sabato nel derby abbiamo tanto entusiasmo, loro cercheranno di ribaltare la situazione a loro favore soprattutto dopo aver perso il derby (contro i Rangers, ndr). Ogni giocatore vuole disputare gare come questa e quindi tutti devono farsi trovare pronti. Il derby di sabato? E’ stata una partita molto emozionante, ringraziamo i tifosi per la loro vicinanza e continueremo a farlo in campo. Il nostro gruppo è cresciuto nella consapevolezza dei propri mezzi, siamo più squadra e lo dimostriamo sul campo».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui