Cessione Salernitana: dagli Emirati Arabi un’offerta allettante?

0

A poche ore dalla deadline imposta dalla FIGC per la cessione della Salernitana, ecco un’offerta allettante dagli Emirati Arabi per rilevare il club. 
Lo riporta ilSole24ore, secondo cui sul tavolo di Claudio Lotito e Marco Mezzaroma sarebbe giunta un’offerta concreta da parte di un membro della famiglia reale di Abu Dhabi. La cordata pronta a rilevare il club sarebbe formata da Bin Zayed Group, come investitore, e Blue Skye, come finanziatore. Si tratta di un rumor non ancora confermato dai diretti interessati ma l’investimento totale raggiungerebbe i 50 milioni di euro. Cifra lontana dagli 80 milioni cui aspirerebbe l’attuale proprietà granata. Al contempo, però, si tratterebbe di una somma corposa, idonea al valore del club neopromosso in Serie A.

Chi sono gli investitori provenienti dagli Emirati Arabi

Gli investitori provenienti dagli Emirati Arabi interessati a prelevare la Salernitana, visto l’obbligo di cessione per Lotito, sono il Bin Zayed Group. Si tratta di un gruppo che comprende più società, con molteplici interessi. La compagnia, fondata nel 1988 dallo sceicco Khaled Bin Zayed Al Nehayan, era inizialmente dedicata in toto ad investimenti di carattere edile, come la costruzione di hotel, villaggi, moschee e strutture di vario genere. Il mercato delle estate company ha fruttato tantissimo negli ultimi decenni ad Abu Dhabi. Ciò ha consentito al gruppo di espandere progressivamente i suoi investimenti. Attualmente, infatti, gli interessi del Bin Zayed Group svariano in ogni settore, dal trading alle risorse energetiche (petrolifere su tutte), dai prodotti di lusso come yacht all’informatica.

Cessione Salernitana: dagli Emirati Arabi un'offerta allettante?

Quali sono le reali possibilità di cessione per la Salernitana verso gli Emirati Arabi

Il termine fissato da Gravina per la cessione della Salernitana rende difficile un’accordo lampo fra le due parti. Il piano A di Lotito e Mezzaroma rimane quello di passare la mano ad un trust. Il ruolo del trust, in quanto soggetto terzo privo di legami dai precedenti proprietari, è quello di riuscire a cedere il club in un secondo momento. Così facendo, l’attuale proprietà si garantirebbe un introito congruo alla valutazione fatta dal trust durante la propria gestione.

Per quanto questa soluzione sia quella più plausibile per la cessione della Salernitana, non è detto che nei prossimi 10 giorni Lotito non accetti l’offerta proveniente dagli Emirati Arabi. Ancora non tutte le carte sono state scoperte e solo il tempo, oramai agli sgoccioli, potrà darci una risposta definitiva sul futuro del club campano.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui