Chelsea-Zenit, le formazioni ufficiali: dal 1′ Jorginho e Lukaku

0

Detentore della Champions League, il Chelsea proverà a difendere il trofeo e questa sera punta a cominciare con il piede giusto nella sfida casalinga contro lo Zenit San Pietroburgo (di seguito le formazioni ufficiali). I Blues hanno cominciato la stagione portando a casa già un trofeo, ovvero la Supercoppa Europea battendo ai rigori il Villarreal. Molto positivo anche l’avvio in Premier League, con tre vittorie e un pareggio nelle prime quattro partite che al momento valgono la vetta della classifica assieme a Manchester United e Liverpool. Non ci sono precedenti contro lo Zenit, mentre con altre squadre russe i londinesi vantano 8 sfide totali: bilancio assolutamente a favore con 6 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. L’unico ko risale all’andata dei quarti di Europa League nel 2013 contro il Rubin Kazan (3-2).

Per la terza stagione consecutiva, lo Zenit partecipa alla fase a gironi di Champions League. Non è andata benissimo nelle due precedenti edizioni, concluse entrambe all’ultimo posto mancando anche la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. La squadra di San Pietroburgo è comunque una realtà consolidata a livello europeo, avendo sempre partecipato alle competizioni continentali negli ultimi dieci anni. In campionato, lo Zenit è capolista dopo sette giornate con cinque vittorie e due pareggi. Inoltre ha il miglior attacco con 16 reti segnate ed è l’unica squadra ancora imbattuta assieme alla Lokomotiv Mosca. I russi vantano 7 precedenti in Europa contro le compagini inglesi: bilancio di 4 vittorie e 3 sconfitte.

Arbitra l’incontro il polacco Bartosz Frankowski, assistito dai connazionali Marcin Boniek, Jakub Winkler e Krzysztof Jakubik (quarto uomo); al VAR il tedesco Marco Fritz, assistente VAR l’italiano Marco Di Bello. Fischio d’inizio ore 21:00 allo stadio “Stamford Bridge” di Londra.

Chelsea-Zenit, le formazioni ufficiali

CHELSEA (3-4-2-1): 16 Mendy; 28 Azpilicueta, 4 Christensen, 2 Rüdiger; 24 James, 8 Kovacic, 5 Jorginho, 3 Alonso; 19 Mount, 22 Ziyech; 9 Lukaku.

PANCHINA: 1 Kepa, 36 Bergström, 6 Thiago Silva, 11 Werner, 12 Loftus-Cheek, 14 Chalobah, 17 Saúl, 18 Barkley, 20 Hudson-Odoi, 21 Chilwell, 29 Havertz, 31 Sarr.

ALLENATORE: Thomas Tuchel.

ZENIT SAN PIETROBURGO (4-5-1): 1 Kritsyuk; 19 Sutormin, 2 Chistiakov, 44 Rakits’kyy, 3 Santos; 10 Malcom, 8 Wendel, 5 Barrios, 14 Kuzyaev, 11 Claudinho, 7 Azmoun.

PANCHINA: 41 M. Kerzhakov, 71 Odoevski, 4 Krugovoi, 17 Mostovoy, 21 Erokhin, 22 Dzyuba, 64 Kravtsov, 94 Khotulev.

ALLENATORE: Sergei Semak.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui