Lazio, chi sarà il prossimo portiere?

0
Lazio, chi sarà il prossimo portiere?

Potrebbe risultare una domanda scontata, visto l’acquisto di Luis Maximiano ufficializzato 10 giorni fa. Eppure, in casa Lazio è ancora aperta la questione sul portiere titolare della prossima stagione. Comunque in casa biancoceleste c’è bisogno almeno di un secondo portiere, dato anche l’addio di Strakosha. Ed ecco che le voci si rincorrono da inizio mercato, quando Lotito aveva messo le mani su Carnesecchi prima che si infortunasse. Le stesse voci, molto molto più insistenti, parlano ora di Provedel, seguito anche lui da inizio mercato, e Sportiello. Il primo sembra più probabile, vista la distanza di appena mezzo milione tra offerta laziale (2,5) e richiesta spezzina (3). Il secondo però, verrebbe a costare appena 2 milioni, anche perché il suo contratto è in scadenza, giugno 2023. La domanda però diventa: i due accetteranno di arrivare per fare i secondi?

provedel Lazio, chi sarà il prossimo portiere?
Provedel sembra essere il maggior candidato come secondo portiere per la Lazio. Ad intaccare le sue quotazioni ci prova Sportiello, in uscita da Bergamo.

Quale sarà il portiere titolare della Lazio?

Chiunque dei due arrivi, sicuramente proverà a giocarsi un posto da titolare. Nonostante Maximiano sia stato un investimento per il presente, la sua relativamente giovane età gli potrebbe permettere anche un periodo di adattamento per essere pronto in futuro. Ecco allora che l’acquisto potrebbe inserirsi bene nelle gerarchie di Sarri. Gerarchie che sappiamo essere molto complicate poi da scalare. Anche perché Provedel è stato indicato dallo stesso allenatore biancoceleste come una priorità e potrebbe preferirlo, almeno in partenza, al portoghese. Giudicandolo un portiere più pronto fin da subito. Anche Sportiello avrebbe le qualità per giocarsi il posto da titolare e verrebbe anche a costare qualcosa in meno dello spezzino. Sul suo acquisto però, potrebbero incidere le trattative già abbondantemente avviate tra Lazio e Spezia e il fatto che Sarri possa vederlo come un’opzione di ripiego.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui