Chiellini e il possibile ritiro: c’è la Juventus nei pensieri del difensore

0

Giorgio Chiellini potrebbe giocare nelle prossime ore l’ultima partita ufficiale della sua straordinaria carriera: il difensore centrale infatti, non ha escluso le porte a un possibile ritiro, dedicando anche un pensiero alla sua Juventus. 

Intervistato nei giorni precedenti alla finale per difendere il titolo della MLS coi suoi Los Angeles FC, il centrale ha infatti dichiarato che: 

Chiellini e il possibile ritiro: c'è la Juventus nei pensieri del difensore

“non so se quella coi Columbus Crew è la mia ultima partita, sono onesto. Devo capire i progetti della mia famiglia, ma rimarrò a Los Angeles fino a Giugno. Nel mio futuro però vedo la Juventus, non so in quale posizione ma è un posto dove ho trascorso metà della mia vita. 

Sono ancora molto legato e sono molto felice che stiano facendo una buona stagione. Non vedo l’ora di tornare allo stadio durante le vacanze di Natale. Ma non c’è fretta, mi sto godendo la mia vita qui con la mia famiglia”.

Chiellini, dopo il ritiro con il Los Angeles FC, quale futuro nella Juventus?

Ma in quale ruolo si vede Giorgio Chiellini, dopo tantissimi anni passati a fermare i più forti attaccanti del mondo? Il difensore ha le idee chiare anche su questo aspetto: 

“La mia aspirazione maggiore è lavorare nel management. Ho una laurea in economia e una MBA in calcio. Ora non mi sento di fare l’allenatore”. 

Probabile per Chiellini dunque un periodo di apprendistato post ritiro, e successivamente un ruolo di primo piano all’interno della Juventus nell’area appunto del management. Anche le porte della Nazionale inoltre potrebbero essere aperte per Chiellini, che in azzurro ha scritto pagine indelebili di storia.

Chiellini e il possibile ritiro: c'è la Juventus nei pensieri del difensore

Il futuro insomma in qualche modo è ancora incerto per le tempistiche, ma al tempo stesso sembra già delineato nelle idee, e questo è già un bel passo avanti. Molti calciatori infatti, passano anni prima di capire ciò che vogliono fare “da grandi”. 

Chiellini invece oltre a stare un passo avanti a tanti attaccanti in campo, dimostra di stare un passo avanti anche al possibile ritiro. 

Carriera lunga e ricca di trofei e tanta leadership, ecco un ritratto del centrale

Riassumere in poche righe la carriera di Chiellini è un’impresa impossibile. A livello popolare descritto per anni come scorretto, per molte entrate ai limiti delle regole, è semplicemente invece un difensore d’altri tempi. Rude si, ma sempre con la voglia di superare l’avversario senza volontà di far male. 

Tra le sue celebri imprese si ricordano i molti trofei vinti con la maglia della Juventus, di cui ha per anni fatto parte dell‘impenetrabile B B-B-C. La linea difensiva composta da Buffon tra i pali, Barzagli e Bonucci, insieme appunto a Chiellini hanno scritto pagine recenti di storia della nostra Serie A. 

L’intensità, la capacità di marcatura di Chiellini, il suo agonismo andrebbero fatti realmente studiare all’università, come ha dichiarato in passato Josè Mourinho, non uno qualsiasi a livello di tatticismo difensivo. Elogio, dunque, che vale doppio per il centrale difensivo.

Chiellini e il possibile ritiro: c'è la Juventus nei pensieri del difensore

Che nell’Europeo del 2020 giocato in realtà nel 2021 per la pandemia, ha forse dato sfoggio di tutta la sua furbizia ed esperienza, riempiendo l’unico tassello vuoto. Il trofeo internazionale vinto con la maglia dell’Italia ha infatti colmato una lacuna nella sua bacheca. 

Ora forse l’ultimo trofeo sul campo, con la maglia dei Los Angeles FC per riempire ancora un po’ la bacheca, prima del ritorno nella sua amata Italia. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui