Conferenza Juventus-Sampdoria, Allegri: «Servono risultati»

0

Continuità nei risultati e prima vittoria in casa: due obiettivi per la Juventus di Allegri (intervenuto oggi in conferenza stampa) in vista della gara contro la Sampdoria all’ “Allianz Stadium” domani alle ore 12:30. Il successo sofferto sul campo dello Spezia è stato il primo per la Vecchia Signora in questo campionato: ora i bianconeri non vogliono fermarsi, provando a conquistare nuovamente i tre punti per risalire in classifica e prepararsi nel migliore dei modi alla sfida di Champions League contro il Chelsea in programma mercoledì.

Juventus-Sampdoria, Allegri in conferenza: «Bisogna fare un altro piccolo salto in classifica»

Nella conferenza stampa della vigilia, mister Massimiliano Allegri torna a parlare della gara di La Spezia: «La squadra ha fatto una bella vittoria su un campo non semplice, è rimasto tale dall’85’ quando giocavo con il Livorno. Abbiamo disputato un buon primo tempo ma alla prima azione abbiamo preso gol. Nel secondo tempo ci hanno fatto gol in campo aperto e siamo stati fortunati sul possibile 3 a 1 che poteva darci la mazzata finale. Abbiamo avuto una buona reazione e, pur soffrendo, abbiamo portato la partita a casa».

Testa alla sfida con i blucerchiati: «Dobbiamo interpretare la partita nel modo giusto cercando di giocare bene e vincere. Bisogna fare un altro piccolo salto in classifica e conquistare la prima vittoria in casa, poi penseremo al Chelsea. La Samp gioca un buon calcio e ha un bravo allenatore che dà solidità alle sue squadre: ha giocatori tecnici in attacco da Caputo a Quagliarella più gli esterni. Cosa ci manca? I risultati sono la base: le vittorie portano spensieratezza, fiducia e autostima. Inoltre abbiamo perso 7 punti da situazioni di vantaggio e non deve più capitare».

In porta Perin, non convocato Rabiot. Dybala riposa?

In vista della Champions League, il tecnico farà un po’ di turnover: «Ci saranno alcuni cambiamenti perché giochiamo ogni tre giorni e dobbiamo recuperare energie. Alcuni giocatori hanno fatto 6-7 partite consecutive. Non so se Dybala riposerà, Rabiot sicuramente sì perché non è stato convocato, ha preso un colpo alla caviglia e gli dà fastidio, non si è allenato. Chiesa sta bene, può giocare sia a destra che a sinistra, domani vedremo dove metterlo e magari a gara in corso potremmo cambiare qualcosa. In porta gioca Perin, che poteva essere in campo già a La Spezia: sta bene ed è pronto. Kean o Morata? Domattina deciderò se parte uno o l’altro dall’inizio. Mi fa piacere che i subentrati della partita di mercoledì hanno fatto bene, non dev’essere un’eccezione ma deve diventare la normalità. Bernardeschi sta facendo bene, valuterò se farlo partire dall’inizio. Chiellini sta bene, Rugani non gioca».

Conferenza Juventus-Sampdoria, Allegri: «Servono risultati»

Sulla lotta scudetto: «Ha ragione Sacchi quando dice che Inter, Milan e Napoli sono le favorite per lo scudetto. L’Inter perché ha vinto lo scudetto l’anno scorso, il Milan perché dal periodo post-covid è in cima a tutte le classifiche e il Napoli perché ha fatto già cinque vittorie. Noi siamo in ritardo, dobbiamo fare il nostro percorso senza guardare la classifica e alla sosta di novembre vedremo dove siamo. Per noi è una sfida stimolante cercare di arrivare almeno alla zona Europa League, poi da lì vedremo. Certo una sola partita non risolve niente, bisogna dare continuità ai risultati».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui