Conferenza Roma-Cagliari, Mourinho: “Non mi aspetto altri acquisti”

0
Conferenza Stampa Mourinho

L’allenatore della Roma, José Mourinho, ha parlato in conferenza alla vigilia della sfida contro il Cagliari di Mazzarri

Conferenza Roma-Cagliari, Mourinho: “Classifica falsa”

Il tecnico portoghese ha parlato del neo acquisto Sergio Oliveira: “Se può giocare come mediano o come mezz’ala? Abbiamo cercato di dare a lui e Maitland più conoscenza tattica della squadra in questi giorni. Non ho mai pensato che la Roma avrebbe potuto prenderlo in prestito, non lo avevo messo in lista perché conoscendo il suo profilo e la sua importanza nel Porto non ho mai pensato che sarebbe stato possibile portarlo alla Roma. Quando c’è stata una vera possibilità, ho accettato subito non perché lui sia un regista o un mediano che può aiutare la squadra nell’organizzazione. Sergio è un giocatore diverso con un carattere di cui noi abbiamo bisogno, ha tanta esperienza. È un giocatore multifunzionale, con esperienza, che può calciare da fuori area e che migliora la nostra squadra“. 

Sul Cagliari: “Io penso che la loro classifica non sia veritiera, non saranno lì al termine della stagione. Hanno un allenatore e giocatori di esperienza, hanno fatto sei punti nelle ultime due partite e vengono a Roma per fare punti. Per noi è una gara molto importante perché abbiamo fatto un punto nelle ultime tre partite“. 

“Spinazzola disponibile forse a fine stagione”

Mourinho ha parlato di Spinazzola: “Mi piacerebbe sapere il fenomeno che ad agosto ha detto o ha scritto che a Novembre avrebbe giocato con noi. Lo ha dichiarato lui? Allora anche lui è un pazzo, lo hanno informato male. E’ una lesione super difficile, impossibile da recuperare e ogni settimana che passa sembra che ci voglia una settimana di più. E’ dal primo giorno che ho pensato di non avere Spinazzola in questa stagione. Se lui tornasse ad Aprile o Maggio, io sarò contento perché il recupero da questa lesione non è mai scontato. Per questa ragione io sono tranquillo, a lui dico ogni giorno che manca un giorno in meno al suo ritorno. Capisco la curiosità ma qui lavoriamo con tranquillità” 

Sulle motivazioni: “Abbiamo lavorato tutta settimana nonostante i tanti problemi e dopo una sconfitta come quella della Juventus non è un semplice lavorare ma significa motivare i giocatori. Non avere il pubblico all’Olimpico mi dispiace molto, sia per la squadra che per i tifosi“. 

Su El Shaarawy: “Sarà convocato? Al momento non ti posso dare aggiornamenti, non si è allenato mai con noi. Vediamo se lo fa oggi, se succede verrà in panchina perché non abbiamo opzioni. Non avremo i soliti 12 giocatori in panchina, avremo 4/5 giocatori dalla Primavera e se uno come Stephan arriva anche all’ultimo momento viene in panchina ma al momento non sono sicuro“. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui