Conferenza Roma-Udinese, Mourinho: «Ci vuole equilibrio»

0
Conferenza Roma-Udinese, Mourinho: «Ci vuole equilibrio»

La Roma vuole subito ripartite dopo la sconfitta di Verona: i giallorossi di Mourinho (intervenuto oggi in conferenza stampa) attende in casa l’Udinese, reduce dalla pesante batosta contro il Napoli. Per i capitolini non sarà una gara semplice, contro una squadra che ha racimolato sette punti nelle prime quattro giornate.

Roma-Udinese, Mourinho in conferenza: «Ci vuole equilibrio, non siamo euforici nè depressi»

In conferenza stampa, il tecnico José Mourinho sbotta e chiede tranquillità, senza fare drammi dopo il ko del “Bentegodi”: «La squadra soffre partite molto fisiche? Non entro in questa dinamica, e se ritenete che serva l’arrivo di un centrocampista dico che il mercato è chiuso, dunque non ne voglio parlare ora. Abbiamo perso una partita non giocando bene e commettendo diversi errori. Con i giocatori abbiamo analizzato la gara nei dettagli, guardando al futuro per migliorare. Troppo facile ragionare con la dinamica dell’euforia o della depressione: voi mi avete visto celebrare come un pazzo una vittoria in una partita speciale, ma normalmente sono tranquillo ed equilibrato.

Non è un risultato negativo né positivo a farmi cambiare: non mi piace che si gioisca troppo dopo tre partite consecutive vinte né che ci si lasci andare alla depressione dopo una sconfitta. Noi siamo candidati a vincere la prossima partita, e basta. Trasformiamo la tristezza in motivazione: se facciamo della sconfitta un grosso problema, figuriamoci le squadre che hanno perso o pareggiato più partite. Noi siamo tranquilli: sia dopo le vittorie che dopo la sconfitta di Verona, ho visto uno spogliatoio equilibrato».

Veretout e Cristante titolari, out Viña

L’analisi della sfida di domani: «Contro il Napoli, L’Udinese ha avuto uno schiaffo nel risultato ma non nel gioco. Ha giocato contro una squadra bravissima prendendo alcuni gol da situazioni di palla inattiva, il primo è stato un po’ strano. I nostri avversari di domani hanno una solida organizzazione di gioco, dimostrandolo dalla partita contro la Juventus fino a quella col Napoli. Giocano bene e sanno come far male all’avversario: è una squadra difficile da affrontare. Se giocheranno a cinque sarà uno schieramento diverso rispetto a quello del Verona. Sono una squadra fisica con giocatori di qualità e creatività, per noi sarà una partita difficile».

Il tecnico portoghese annuncia due titolari: «Viña non ci sarà. Calafiori è un giocatore valido per noi, nonostante abbia 19 anni e pochissime partite di Serie A sulle spalle. Ha qualità, ci vorrà tempo affinchè possa diventare un giocatore importante. A Verona ha fatto una partita timida ma equilibrata. Dai terzini mi aspetto sempre qualcosa in più. Turnover a centrocampo? Ci sono squadre che possono pensare in questa maniera, per noi adesso è più difficile soprattutto in determinate posizioni del campo. Di solito non dico mai la formazione, ma questa volta faccio un’eccezione e confermo che domani giocheranno Veretout e Cristante».

Sulle opportunità da rete concesse agli avversari in queste prime giornate, Mourinho risponde: «Se le occasioni contro il Sassuolo sono conseguenza di un’ambizione nostra e della voglia di vincere, allora per me non è un problema. Il problema sono invece i tre gol incassati in una partita, abbiamo avuto qualche problema in difesa. Noi abbiamo fatto due gol e dovevamo almeno pareggiare. Faraoni ha fatto il gol della vita in un momento in cui poteva esserci un nostro ritorno, ma abbiamo perso giocando male e non ci sono alibi».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui