Conferenza Spezia-Roma, Fonseca: «Porto via tanti ricordi»

0

La Roma ha ancora un obiettivo da raggiungere nell’ultima giornata di campionato, ovvero un posto nella nuova Conference League: nella trasferta contro lo Spezia, mister Fonseca (intervenuto questa mattina in conferenza) punta a chiudere con un risultato positivo la sua esperienza nella Capitale, passando poi il testimone al suo connazionale Josè Mourinho. I giallorossi vorranno inoltre evitare la quinta sconfitta consecutiva in trasferta: l’ultima volta in cui la Roma ha perso cinque volte di fila lontano dall’ “Olimpico” è stata nel 2008 con Luciano Spalletti.

Spezia-Roma, Fonseca in conferenza: «La squadra è sempre stata ambiziosa»

Le parole di Paulo Fonseca nella sua ultima conferenza stampa pre-gara da allenatore dei giallorossi: «Per quanto riguarda la squadra, non c’è stata alcuna rottura nel corso della stagione. Basti pensare che siamo arrivati in semifinale di Europa League, giocando un ottimo primo tempo a Manchester e una bella gara di ritorno. Questa è la dimostrazione che la squadra ha continuato ad essere ambiziosa. Il mio momento più bello a Roma? Difficile scegliere, abbiamo giocato tante belle partite e tutti hanno riconosciuto che la squadra ha giocato un calcio propositivo.

L’insegnamento che lascio? Penso alla necessità di avere sempre equilibrio in campo, di non fare drammi quando arriva una sconfitta, di reagire e avere sempre voglia di vincere. Per me è stato un grande orgoglio essere allenatore della Roma, ho imparato molto. Porterò un bel ricordo anche dei tifosi, che sono stati sempre gentili con me, e di tutte le persone con cui ho lavorato qui».

L’allenatore si sofferma su alcuni giocatori: «Pedro ha iniziato molto bene la stagione. Poi ha avuto qualche problema fisico ed è stato difficile tornare nella migliore condizione dopo non aver giocato per tanto tempo. Nelle ultime partite ha però dimostrato che sta tornando il giocatore di inizio stagione. Darboe? La sua qualità migliore è il coraggio. Se togliere la fascia a Dzeko lo ha demotivato? Non penso, tutte le squadre hanno questo tipo di situazioni. Abbiamo avuto un confronto per risolvere la questione, e nell’ultima partita Dzeko ha dimostrato che abbiamo risolto».

Sullo Spezia: «È una squadra che gioca un buon calcio e vuole avere sempre l’iniziativa, ha un grande allenatore che secondo me avrà un bel futuro. Non è facile giocare contro di loro ma vogliamo vincere».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui