Conferenza stampa Genoa-Inter, Inzaghi: «Sarà combattuta»

0

Domani, alle 20:45, l’Inter di Simone Inzaghi se la vedrà con il Genoa al “Ferraris” per cercare di aumentare momentaneamente il proprio vantaggio in classifica sulla Juventus: oggi non si è tenuta la classica conferenza stampa della vigilia, dal momento che il tecnico nerazzurro ha parlato in esclusiva ai microfoni di Inter TV. La diretta della gara, valida per il 18º turno di Serie A, sarà trasmessa in diretta streaming sull’app di DAZN e in TV su Zona DAZN di Sky.

Genoa-Inter, Inzaghi in conferenza stampa: «Le turnazioni sono una soluzione, non un problema»

Simone Inzaghi ha cercato di prevedere come sarà la sfida di domani contro il Genoa con queste parole: «Sarà una partita combattuta. Il Genoa è in un ottimo momento: ha giocatori di qualità e un allenatore molto preparato che sta facendo bene. Dovremo fare una partita accorta e di grandissima intensità. Il Genoa ha diverse soluzioni e avrà il rientro di giocatori importanti, ma chiaramente i nostri principi rimarranno sempre gli stessi. Vedremo come scenderanno in campo, ma la nostra fisionomia di gioco sarà uguale».

In seguito, l’allenatore nerazzurro ha spiegato come la forza dell’Inter risieda nella solidità e nella profondità del gruppo squadra a sua disposizione: «Continueremo con le rotazioni, perché anche domani avremo qualche assenza. Ma le turnazioni devono essere un’ottima soluzione per noi e non devono diventare un problema. Sono già state una buonissima soluzione per noi in questi periodi con così tante partite ravvicinate. Oggi ci sarà l’allenamento e vedremo quali giocatori riusciranno a tornare disponibili. Il gruppo è molto solido, i ragazzi si vogliono bene e stanno bene insieme: sul gol di Barella c’è stato un bellissimo abbraccio collettivo. Dobbiamo continuare così, ma chiaramente la solidità del gruppo è importantissima».

«Siamo soddisfatti dei nostri numeri attuali»

Infine, il tecnico piacentino ha espresso la propria soddisfazione in merito alle statistiche – offensive e difensive – della propria squadra in Serie A, dichiarando inoltre di avere grande ambizione per il 2024: «Siamo soddisfatti dei nostri numeri dopo queste 17 partite di campionato. Ne mancano ancora 21 e dovremo continuare a mantenere numeri importanti sia in fase offensiva, sia difensiva. Il segreto? La grandissima disponibilità che stanno dimostrando tutti i giocatori. È stato un 2023 ricco di soddisfazioni: abbiamo vinto qualche trofeo e giocato una finale di Champions molto stimolante. È bello non dimenticare quello che abbiamo raggiunto, ma abbiamo tanta ambizione e guardiamo all’anno nuovo con tantissimo entusiasmo: vogliamo fare tanta strada insieme ai nostri tifosi».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui