Conferenza stampa Inter-Empoli, Inzaghi: «Dobbiamo dare il 120%»

0
Conferenza stampa Inter-Empoli, Inzaghi: «Dobbiamo dare il 120%»

Come già fatto in altre occasioni quest’anno, Simone Inzaghi ha annullato l’usuale conferenza stampa prima di Inter-Empoli, gara che andrà in scena oggi alle 18:45. Il mister piacentino ha invece preferito rispondere alle domande del canale ufficiale del club nerazzurro, Inter TV.

Inter-Empoli, Inzaghi in conferenza stampa: «Saranno le motivazioni a fare la differenza»

Nel suo breve intervento, Simone Inzaghi ha esordito commentando la vittoria sofferta di Udine, per poi presentare la sfida di questa sera contro l’Empoli: «Contro l’Udinese abbiamo vinto una partita che non era semplice: sono molto contento della prestazione perché la squadra ha dimostrato grande personalità e determinazione. Volevamo questa vittoria e l’abbiamo ottenuta con la concentrazione delle grandi squadre.

Domani sarà una di quelle partite molto insidiose, perché l’Empoli è una squadra di qualità, che ha già centrato il proprio obiettivo. Dovremo fare una partita molto attenta, perché ci confrontiamo con una squadra organizzata, che verrà qui per fare la sua partita. In queste ultime quattro partite gli aspetti tecnico-tattici verranno un po’ meno: penso che saranno le motivazioni a fare la differenza. Ho la fortuna di avere una squadra che le motivazioni le ha sempre trovate. Domani dovremo tirare fuori il 120% davanti al nostro pubblico contro una squadra di qualità, che gioca bene a calcio».

Conferenza stampa Inter-Empoli, Inzaghi: «Dobbiamo fare la corsa su noi stessi»

Il tecnico nerazzurro ha voluto limitare l’importanza psicologica del giocare prima dei diretti avversari nella corsa al titolo, assegnandola piuttosto alla spinta di un “Meazza” che sarà tutto esaurito: «Se fa la differenza giocare prima del Milan? No, io penso che il compito mio e del mio staff è poter incidere su ciò che abbiamo in mano, sulla nostra squadra, senza vedere ciò che fanno gli altri. Noi dobbiamo fare la corsa su noi stessi e dare il 120%. Sarà importante la spinta di San Siro: è da inizio stagione che abbiamo un pubblico meraviglioso, anche domani ci sarà il tutto esaurito. Sono sicuro che i tifosi ci daranno quel qualcosa in più che serve per fare una partita di cuore, come hanno fatto tutto l’anno sia a San Siro che altrove. È successo anche domenica a Udine, quando ci siamo sentiti a casa nonostante fossimo in trasferta».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui