Conferenza stampa Italia-Inghilterra, Mancini: “Siamo forti”

0
Conferenza stampa Italia-Inghilterra, Mancini: “Siamo forti”

Si è tenuta ieri la conferenza stampa di Roberto Mancini in vista di Italia-Inghilterra valevole per un posto nell’Olimpo degli dei. Prima del Commissario Tecnico ha parlato pure il Capitano Giorgio Chiellini che ha tenuto a precisare come più volte ha chiesto alla dirigenza della Juventus di portare Harry Kane a Torino. Il Mancio ha parlato poco più di venti minuti, ma si sa la voglia di campo molte volte frena le parole in gola.

Conferenza stampa Italia-Inghilterra, Mancini: “Tifosi? Spero di sentire i nostri dopo la partita”

Una delle domande scomode rivolte al nostro Mister riguarda la spartizione dei posti in tribuna nella cornice di Wembley. L’UEFA ha deciso di riservare solo 6.800 tagliandi ai tifosi azzurri, mentre i restanti 68.000 posti sono riservati ai tifosi inglesi. Ma il condottiero azzurro ha preferito non incendiare la polemica concentrando la risposta su quello che si aspetta dai suoi uomini: “I tifosi? I nostri spero di sentirli alla fine… Durante la partita abbiamo da pensare a tante cose: difendere bene, segnare. Spero di sentire i nostri a fine gara”.

Il punto sugli avversari nella conferenza stampa di Mancini prima di Italia-Inghilterra

Durante la discussione coi giornalisti Mancini ha dovuto parlare anche, ovviamente, di come vede i suoi avversari. Chiaramente parlando di una finale gli elogi si sono sprecati: “L’Inghilterra è forte, ha tanti giocatori bravissimi. Però anche noi siamo fortiSterling è migliorato molto, dovremo essere bravissimi ma oltre a lui ci sono altri. Non so chi giocherà a destra, poi c’è Kane. Davanti son tutti bravi e con grandi qualità, di velocità e tecnica”.

La passione degli inglesi

Dopodichè l’allenatore jesino ha paragonato il calore britannico a quello italiano: “Gli inglesi hanno grande passione per il calcio come l’Italia, hanno sempre avuto grandi squadre come adesso. Sarà una bella gara davanti a uno stadio pieno e questo è meraviglioso per chi ama il calcio. Sarà un bel giorno per giocare una partita, sappiamo delle loro grandi qualità e vedremo come andrà. Se è in finale vuol dire che è una grande squadra

Cosa vuol dire arrivare in finale

Andando avanti il C.T. ha parlato anche delle sue emozioni personali, affermando quasi con orgoglio come questo sia uno dei momenti più importanti della sua carriera: “Che significato ha per me questa finale? E’ tra i momenti più importanti. Ho giocato in Nazionale fino all’Under 21, poi in Nazionale A, ma non abbiamo vinto Europeo U21 e Mondiale che avremmo meritato. E’ un momento importante per me: rappresentiamo l’Italia, spero di avere domani quelle soddisfazioni che non ho avuto da giocatore nonostante abbia giocato in Nazionali fortissime”

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui