Conferenza stampa Juventus-Udinese, Allegri: “Attenzione all’Udinese”

0

La Juventus torna in campo allo Stadium per provare a non rendere vana la rincorsa all’Inter, ma di mezzo ci sarà l’Udinese, che Allegri chiede non sottovalutare. Dopo il pareggio contro l’Empoli e la sconfitta contro l’Inter, adesso c’è la necessità di vincere e di allontanare il Milan. Allegri ha parlato in conferenza stampa per la sfida Juventus-Udinese e risposto alle domanda dei giornalisti in vista della partita. 

Juventus-Udinese, Allegri in conferenza

Lunedì sera di calcio per la Juventus che ospita l’Udinese in casa e Allegri ha parlato di come questa sfida sia importante per riportare entusiasmo nel gruppo. Ancora nessuna vittoria in questo mese e il Milan sta risalendo (oggi impegnato contro il Napoli). Queste le dichiarazioni alla vigilia di questa partita. 

Sulla settimana di lavoro della Juventus post-Inter Allegri : “Il gruppo ha lavorato bene come tutte le settimane, domani dobbiamo vincere perché abbiamo fatto un punto solo nelle ultime due gare. Domani affrontiamo una squadra che nei valori e per le partite che ha giocato non merita la classifica che attualmente ha. Perché ha perso molte partite nel finale, quindi bisogna avere attenzione per una squadra fisica e con molti giocatori buoni. Lucca penso sia cresciuto, poi Thauvin che ha molto dribbling nelle corde“. 

Domani Allegri raggiunge per numero di panchine Marcello Lippi e si parla già di futuro: “Per quanto riguarda la Juventus vediamo prima di chiudere la stagione, poi ho ancora un anno di contratto e vedremo, dipenderà dai risultati e dal lavoro. Sono soddisfatto del traguardo, raggiungo Marcello Lippi che ha fatto la storia del calcio italiano e della Juventus, ci sono legato ed è una persona straordinaria. Dobbiamo vincere e quindi ciò passa in secondo piano“. 

Per l’attacco ci sono importanti novità che Allegri ha spiegato: “Dusan non ha nulla di particolare. È un affaticamento sull’adduttore, ma per la prossima contro l’Hellas probabilmente sarà a disposizione. Per i tre attaccanti, anzi quattro – perché portiamo Cerri dalla Next Gen – Chiesa sta bene come Yildiz e Millik. Uno tra Chiesa e Yildiz giocherà a fianco di Milik, ma domani mattina valuterò“. 

Anche Alcaraz scalpita, ma Allegri frena: “Pronto per giocare all’inizio ancora no, perché si è aggregato con noi da poco. È un ragazzo di grande potenziale, secondo me ha potenzialità per migliorare. Il ragazzo si è messo a disposizione e ci sarà utile da qui alla fine della stagione“. 

Sempre sulla lotta scudetto Allegri parla dell’Inter: “Per quanto riguarda l’Inter ripeto che è la favorita, non credo ci fosse bisogno di aspettare la partita di ieri per dirlo. Noi abbiamo fatto 53 punti, tornare alla vittoria domani ci permette di allontanarci dal quinto posto. Poi nel calcio non si sa mai. Noi stiamo facendo il nostro percorso; l’Inter nel 2024 ha giocato 7 partite e ne ha vinte 7. Noi facciamo un passo alla volta e pensiamo al nostro“. Se la partita ha influito sullo status invece ha negato: “Mancano parecchie partite. Noi siamo in una situazione e condizione diversa. Bisogna essere ancora più motivati e dobbiamo in qualche modo allungare sulla quinta. Questo dobbiamo fare, ovvero proseguire il nostro percorso. Domani è una partita importante“.

Sempre sulla condizione della squadra: “La squadra sta bene mentalmente e perdere uno scontro diretto ci sta. Parliamo di una squadra (l’Inter) che sta facendo dei risultati straordinari. Una partita persa non ti fa buttare via il lavoro, anzi abbiamo imparato molto e dobbiamo solo portarne i frutti domani“. 

Forse ci sarà spazio per Chiesa dall’inizio e parlando del giocatore Allegri ha detto: “A Federico (Chiesa) chiedo solo buone prestazione e di mettersi a disposizione come tutti. Se giocherà dall’inizio avrà una possibilità importante, rientra da un infortunio, è un giocatore importante e da lui ci aspettiamo molto“. 

Momento extra-calcio con il festival di Sanremo: “Ho visto la partita, poi ho visto a casa un pezzettino, tra cui la canzone della ragazza che ha vinto (Angelina Mango). Poi mi sono addormentato perchè a una certa età alle 11 vado a dormire”.

Su Alex Sandro: “Alex Sandro domani potrebbe partire titolare. È un giocatore importante, ha avuto qualche intoppo. È vero che i titolari sono Gatti-Danilo-Bremer, però Rugani e lui sono giocatori sempre a disposizione. Lui è al nono anno, può dare ancora tanto al calcio. Non è semplice da trovare per le sue caratteristiche“. 

Sempre sul match di San Siro il tecnico rimane sicuro della sua idea: “Rimpianti no, perché abbiamo fatto una buona partita. Il primo tempo era stato equilibrato, mentre nel secondo si è spaccata la partita. In questo momento in testa c’è la più forte e probabilmente sarà  la favorita fino alla fine“. 

Allegri a fine Inter-Juve aveva parlato di crisi per i bianconeri e oggi ha spiegato: “No, la parola crisi era una metafora per il solo punto conquistato. Poi contano quelle cose lì. Domani bisogna avere rispetto dell’Udinese, anche perchè il calcio è strano e la partita può stravolgersi“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui