Conferenza stampa Lazio-Juventus, Allegri: “Sarà una partita difficile”

0

Dopo il pari con l’Inter in Coppa Italia, torna in conferenza stampa Massimiliano Allegri alla vigilia della partita di campionato Lazio-Juventus. Cercando un risultato che confermi il periodo positivo della squadra. L’allenatore dei bianconeri ha parlato toccando vari temi a cominciare dall’avversario Maurizio Sarri.

Lazio-Juventus, Allegri in conferenza stampa: “Sarri sta facendo un buon lavoro”

È con queste parole che il tecnico toscano ha introdotto la prossima sfida dei bianconeri. Elogiando sia le caratteristiche della squadra avversaria che quelle del suo allenatore, Maurizio Sarri: definito come un buonissimo tecnico, è riuscito a portare la Lazio al secondo posto in campionato, con 55 punti, alle spalle del Napoli. Però, l’elogio di Allegri nei confronti della “rivale” di domani sera non finisce qui. La squadra romana è stata definita come quella con la miglior difesa di questo campionato. 

E quando gli è stato chiesto sulle eventuali similitudini col collega sull’addio dopo la vittoria dello scudetto ha risposto: “In quel momento era giusto dividersi. La Juve ha poi vinto lo scudetto ed è stato giusto così”.

Conferenza stampa Lazio-Juventus, Allegri: "Sarà una partita difficile"

Allegri parla dei suoi giocatori

Riguardo agli 11 titolari della partita di domani, il tecnico non si sbilancia più di tanto. Afferma solo di non aver ancora deciso nulla. Deve valutare ancora le condizioni di Vlahovic, Pogba e Bonucci mentre non saranno convocati Barrenechea e Illing.

Su Chiesa e su Alex Sandro: “Stanno meglio. Dovrò decidere se farli partire dall’inizio o dalla panchina. Federico, l’altro giorno, è entrato bene in partita.”

Su Gatti: “È migliorato, però deve sviluppare meglio la velocità di passaggio. Dal secondo tempo con l’Inter prendo le cose buone e meno buone.”

Infine, non ha voluto commentare direttamente la squalifica di Cuadrado: “So solo che ha preso tre giornate e per lui la Coppa Italia è finita.”

Menzione d’onore, ad inizio conferenza, è stato un saluto a Silvio Berlusconi per le sue condizioni di salute non proprio ottimali.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui