Conferenza stampa Milan-Fiorentina, Pioli: “Camarda è già pronto”

0
Conferenza stampa Milan-Fiorentina, Pioli: “Camarda è già pronto”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Fiorentina, anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A.

Milan-Fiorentina, Pioli: “Servono i fatti, dobbiamo dimostrarlo”

Nel suo intervento in conferenza stampa in vista della gara con la Fiorentina, il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato del momento negativo dei suoi, auspicando una pronta reazione: “Le parole adesso servono a poco, servono i fatti e dobbiamo dimostrarlo domani. Bisogna dimostrare con i fatti che abbiamo capito gli errori commessi”.

Sugli infortuni: “In questi anni non abbiamo diminuito il numero degli infortuni. Quando qualcuno si fa male a Milanello soffriamo. Ogni anno abbiamo provato a cambiare qualcosa per migliorare le cose. Ogni giocatore ha la sua storia: qualcuno si è fatto male perchè ha giocato tanto, altri perchè hanno giocato poco. Non capitano soltanto a noi, ma i nostri numeri sono negativi. Stiamo cercando di migliorare le cose per diminuire il numero degli infortuni. Domani recupereremo Calabria, Pulisic e Loftus-Cheek“.

Sull’emergenza in attacco: “Dobbiamo dimostrare di essere competitivi. Il periodo non è facile, siamo in emergenza, ma dobbiamo affrontarlo con compattezza. La Fiorentina ci ha sempre messo in difficoltà, servirà una gara di livello”.

Sulla Fiorentina: Italiano pratica un calcio offensivo, propone molti giocatori in avanti, magari concede qualcosa di più dietro, ma è sempre complicato affrontarla”. 

Pioli: “Camarda può giocare, dipenderà dalla partita”

Rispondendo alle domande dei cronisti, Stefano Pioli ha chiarito la scelta di convocare il baby Francesco Camarda, classe 2008 chiamato in virtù dell’emergenza nell’attacco del Milan: “Il talento non ha età, e lui ne ha molto. A volte il destino crea delle occasioni, bisogna aiutarlo. È giovane, ma di carattere già maturo. È felice di essere con noi, è pronto a darci una mano se sarà necessario. Può giocare? Se è convocato, significa che può anche scendere in campo. Dipenderà dalla gara. Ha fatto molto bene in questi giorni: sarà un’esperienza formativa per lui, sono certo avrà un grande futuro”.

Su Bennacer: “Sta bene, non ha avuto problemi, sta bruciando le tappe. Farà un’altra settimana, poi magari tornerà a disposizione”.

Su Jovic: “Ci parlo ogni giorno, sa cosa voglio da lui, conosce il suo ruolo. Sa adesso il nostro modo di giocare: ha tutto chiaro per offrire il suo contributo”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui