Conferenza stampa Milan-Juventus, Pioli: “Domani è importante”

0

Durante la conferenza stampa del match Milan-Juventus, Stefano Pioli ha analizzato il match di campionato in programma domani alle 18:00 a San Siro. Dopo la dura sconfitta contro il Chelsea in Champions League, i rossoneri avranno una grossa gatta da pelare in campionato: i bianconeri di Allegri, reduci da una soddisfacente vittoria in Europa, sono pronti a farsi valere in trasferta contro il Diavolo ferito. Pioli e i suoi, dopo aver ricaricato le pile a Milanello, son pronti per la nona giornata di campionato per una partita che da sempre rappresenta storia e rivalità.

Milan, Pioli in conferenza stampa: “contro la Juventus ha un peso specifico importante

Stefano Pioli esordisce in conferenza stampa spiegando il peso della partita di domani: “All’interno di una stagione ci sono due o tre partite che pesano di più, e quella contro la Juventus ha un peso specifico importante, per tante ragioni. Le motivazioni ci sono tutte e ci sarebbero state contro qualsiasi altro avversario, siamo tutti responsabili della prestazione di Londra e c’è in noi la determinazione di dimostrare che siamo una squadra diversa rispetto a quella di mercoledì”.

Sulle prospettive di una Juve chiusa: “Di solito la Juve approccia bene le gare con baricentro alto per poi abbassarsi dopo. Allegri è molto furbo, non so se credere fino in fondo a quello che ha detto in conferenza. Noi pensiamo alle nostre caratteristiche: domani varrà tanto non sbagliare le cose semplici. Allegri è un allenatore molto capace. In questi anni sono state partite abbastanza bloccate, ma molto dipenderà dalla nostra intensità”.

Conferenza stampa Milan-Juventus, Pioli: "Domani è importante"

Milan-Juventus, Pioli analizza i suoi giocatori

Durante la conferenza stampa, il tecnico rossonero parla del percorso di De Ketelaere: “Il percorso è quello corretto, sono soddisfatto di quello che sta facendo, mi ricordo il Rafa di tre anni fa, il Tonali del primo anno, molti erano pronti a criticarli e a mettere in dubbio le loro qualità. Charles ha talento e deve avere il tempo per adattarsi e conoscere le situazioni, la strada è quella giusta. Per me non è un mistero”.

Sugli infortuni: “Sono momenti che possono capitare durante la stagione ma sono circondato da uno staff di grandi professionisti, e vedo un gruppo di giocatori volenteroso di continuare il nostro cammino. Oltre a Theo, non ci sono grosse novità sugli altri. Lui ieri ha fatto tutto l’allenamento con la squadra, stava bene e se conferma i miglioramenti sarà a disposizione”.

Il tecnico rossonero sulla sconfitta contro il Chelsea: “La nostra tecnica non è stata all’altezza”

Pioli analizza la sconfitta in Champions League: “Abbiamo dati che ci dicono che la nostra efficienza fisica e tecnica non sia stata all’altezza. Voi pensate che il Napoli sia inferiore al Chelsea ora? Col Napoli abbiamo avuto dati fantastici, ma se con certe squadre giochi sotto al tuo livello puoi perdere. Se giochiamo al nostro livello in campionato vinci, forse anche se scendi poco poco di livello... mercoledì abbiamo mancato in tante cose: il Liverpool l’anno scorso ci aveva messo sotto”.

La reazione: “La partita di Londra l’abbiamo archiviata subito e ci ripenseremo da domenica in poi, i giocatori sono vogliosi di reagire, non significa matematicamente che vinceremo la partita perché esistono anche gli avversari, ma noi non mancheremo di volontà, motivazione e determinazione”.

Conferenza stampa Milan-Juventus, Pioli: "Domani è importante"

Milan, Pioli in conferenza stampa sulla formazione: “Deciderò domattina”

Mister Pioli sulla formazione: “Krunić non l’ho utilizzato come esterno di destra, ha fatto un ruolo da mezzala di inserimento molto simile a quello che ricoprirà McKennie contro di noi. Le soluzioni ci sono e le troveremo, per avere una manovra offensiva più varia possibile e non dare punti di riferimento alla Juventus. Di solito loro approcciano le gare con un baricentro alto e poi si abbassano, non so se credere ad Allegri fino in fondo, domani varrà tanto non sbagliare cose semplici. La formazione la sceglierò domani mattina, Giroud sta bene mentalmente e fisicamente. Oggi metterò tutti i doppi ruolo e poi deciderò. Domani è la più importante, ma io non mi devo dimenticare che poi ce ne sono altre”.

Sui gol subiti dall’inizio di stagione: “Ne abbiamo subito qualcuno di troppo, si può fare meglio, soprattutto l’altra sera il Chelsea è stato bravo a sfruttare i nostri errori. Su situazioni semplici una squadra del nostro livello deve essere più attenta. Siamo un po’ più offensivi dell’anno scorso ma non credo che dipenda da quello, perché spesso siamo in superiorità numerica e certe situazioni possiamo interpretarle meglio”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui