Conferenza stampa Milan-Sassuolo, Pioli: “Domani serve vincere”

0
Conferenza stampa Milan-Sassuolo, Pioli: “Domani serve vincere”

Torna in conferenza stampa Stefano Pioli alla vigilia della partita di campionato Milan-Sassuolo. Il tecnico rossonero, dalla sala stampa di Milanello, risponde alle domande dei giornalisti prima di ospitare il Sassuolo allo Stadio San Siro di Milano domani alle 12:30. I padroni di casa sono reduci dal periodo più buio in assoluto: una fila di 5 partite senza vittoria tra Serie A, Coppa Italia e Supercoppa. L’imperativo categorico è conquistare i tre punti e risalire in classifica, soprattutto risanare l’umore generale e ritornare in fiducia.

Milan-Sassuolo, Pioli in conferenza stampa: “Voltare pagina”

Il tecnico del Milan Stefano Pioli analizza l’importanza della partita alla vigilia del match: “Abbiamo un’opportunità domani. Bisogna avere grande compattezza per voltare pagina. Pensare troppo a quello che potevamo fare credo non ci possa aiutare tanto domani. Siamo contenti di tornare a giocare davanti ai nostri tifosi; sono stati fonte di ispirazione contro la Lazio in un momento così pesante… Ora tocca a noi di avere le qualità per meritare il loro sostegno”.

Sul momento:Nessuno deve pensare che i giocatori non vogliano superare questo momento o che non mettano il 100%, ho sempre visto grande attenzione e volontà. Il momento si supera lavorando, perché sappiamo fare molto meglio di quel che stiamo facendo. Continuo a pensare che non sia un problema di posizioni sul campo. Se penserò che sarà la soluzione migliore cambiare posizioni, la potrò anche adottare”.

Sui tifosi:I tifosi non hanno bisogno di un mio messaggio. Sono giudici obiettivi: vedono le nostre qualità e il nostro modo di giocare. Cercheremo di soddisfare il loro sostegno. Bella la conferenza oggi, ma tutto ciò che dico oggi sarà riconducibile al risultato di domani”.

theo-hernandez-milan-22-23 Conferenza stampa Milan-Sassuolo, Pioli: “Domani serve vincere”

Milan, Pioli analizza i suoi giocatori

Pioli parla dei possibili cambi e del mercato:Tutti i giocatori si devono sentire pronti. È la prima volta che non vinciamo da 5 gare di fila, quindi devono essere tutti pronti. Abbiamo giocato tante partite, deciderò dopo l’allenamento di oggi la formazione. Soprattutto in questo momento è il collettivo che deve aiutare i singoli. Abbiamo le risorse necessarie per uscire da questo momento. Sul mercato la società si è espressa già da tempo. Stiamo recuperando gli infortuni, quindi stiamo apposto così”.

Su Calabria, Tomori e De Ketelaere:Calabria e Theo si sono allenati ieri in gruppo e sono a disposizione. Tomori no. Charles sta sicuramente meglio fisicamente, è più forte e strappa di più. È un trequartista offensivo e se giocherà verrà impiegato lì. Tante volte abbiamo giocato con lui insieme a Giroud“.

Su Vasquez al posto di Tatarusanu:I nostri avversari stanno sfruttando molto le occasioni, poi la nostra difesa sta concedendo molto e per il portiere è difficile metterci una pezza. Domani serve più attenzione”. Vasquez sta lavorando, ma non lo vedo ancora pronto per giocare”.

Il tecnico rossonero in conferenza: “Domani serve vincere”

Il tecnico del Diavolo commenta lo stato della squadra: “Per chi fa sport lo spirito aumenta con le prestazioni e i risultati positivi e può calare con risultati negativi. Adesso c’è solo una cosa da fare: vero che più giochi bene più hai possibilità di vittoria, ma domani serve vincere e dipende più da noi che dai nostri avversari. Nel mio lavoro si parla tanto. Dopo Roma avevo voglia di tornare a lavorare e non di parlare. Credo di conoscere bene i miei giocatori e di sapere cosa serve per stimolarli. Chiaro che se hanno sbagliato tante scelte il responsabile sono io e quindi ho cercato di essere più chiaro, più semplice e più diretto in questi giorni”.

Sul gruppo: “Non è cambiato niente. C’è qualche sorriso in meno, un po’ più di silenzio, ma questo significa anche più attenzione al lavoro. Ma nel gruppo tutto funziona: è consapevole, sente molto il senso del dovere e di rispetto per il club e per i tifosi; questo è un bene, ma anche un peso superiore”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui