Conferenza stampa Napoli-Monza, Mazzarri: “Partita tosta”

0

Dopo i festeggiamenti di Natale il Napoli di Mazzarri tornerà in campo contro il Monza domani per rialzare la testa dopo la sconfitta di Roma. Il tecnico partenopeo ha parlato ai microfoni dei giornalisti in vista della partita contro i brianzoli. Scopriamo la conferenza stampa di Mazzarri prima di Napoli-Monza.

Napoli-Monza, Mazzarri in conferenza stampa: “Uno tra Raspadori e Simeone partirà titolare”.

In vista di Napoli-Monza ha parlato il mister Walter Mazzarri nella conferenza stampa prima della partita di domani. Il tecnico si è espresso in maniera sulla situazione dei suoi giocatori tra infortuni e sconfitte. 

Sui dubbi della formazione Mazzarri ha spiegato: “Intanto voglio ringraziare il pubblico per il sold out, nonostante sia un momento difficile. Per quanto riguardo riguarda i discorsi tecnico-tattici vedrò in allenamento oggi“. 

Sul mercato di gennaio e possibili cambi di modulo, Mazzarri evita l’argomento negando: “No, le rivoluzioni a gennaio non sono fattibili e non c’è il materiale. Del mercato è meglio che ne parli la società, io qui devo solo provare a far riacquistare fiducia e coraggio a questa squadra. Domani contro il Monza sarà difficile, perchè giocano bene e non hanno nulla da perdere. Oggi non voglio andare oltre il campo“. 

Sulla situazione di Lobotka e Lindstrom, entrambi infortunati, Mazzarri ha spiegato: “Dato che sapete che ho pochi allenamenti oggi devo valutare le condizioni di Lobotka e altri acciaccati. Possono essere piccoli acciacchi e devo valutare cosa provare o meno. Oggi vedrò chi giocherà o meno, soprattutto visto che le defezioni sono tante e devo valutare attentamente“.  Ha poi continuato: “Lobotka è chiaro che è un titolarissimo e vedremo come sta e se eventualmente sarà possibile farlo giocare. Lindstrom non ha i novanta minuti e dovrò decidere una staffetta, magari a gara in corso. Dovrò essere in grado di gestire le energie“. 

Su eventuali modifiche di modulo e possibili cambi in attacco: “No, volendo tenere i tre davanti ho anche dei giocatori su cui ho molta fiducia. Poi entrerò nello specifico e vedrò cosa fare. Il Monza che ho visto contro la Lazio, che gioca come noi, ha creato molte difficoltà e vedrò cosa posso fare per evitare una sconfitta e gestire al meglio le energie“. 

Su Cajuste e la sua possibile partenza da titolare: “Ho grande fiducia in Cajuste perché è arrivato da poco e per le sue qualità può diventare importante. Al momento può partire lui, ma Lobotka è talmente importante. Ci sono già dei meccanismi collaudati e voglio toccarli il meno possibile. Al momento lui è in vantaggio per giocare al posto di Lobotka“. 

Sulle mosse di mercato e come si muoverà la società, Mazzarri ha risposto: “Di sicuro siamo in emergenza, Natan per esempio dovrà recuperare a lungo e gli infortuni che sono sopraggiunti vanno considerati. Monza è una tappa da superare al meglio e al momento bisogna guardare tappa per tappa. Non mi piace fare discorsi lunghi, bisogna recuperare serenità e fare risultati“. Per il momento è possibile che il Napoli intervenga per la difesa per sostituire l’infortunato Natan.

Sui risultati ottenuti Mazzarri si è espresso in questo modo: “Mi conoscete, sono tornato per dare una mano. Le partite che ho fatto le sapevo e vedendo come sono andate mi brucia non aver raccattato un po’ di punti. Juve e Roma potevano essere dei punti conquistabili e che ci avrebbero fatto comodo per quello che ho visto. C’è rammarico e abbiamo meno punti di quello che avremmo meritato“. 

Sull’espulsione di Osimhen e il momento delicato, Mazzarri spiega come ha gestito la situazione: “In questi casi tendo sempre a cercare di mediare. Questo ragazzo viene martoriato ogni momento, anche quando non ha la palla. Sente la responsabilità di essere importante e c’è nervosismo. Tendo a scusarli perchè credo sia giusto così. Va protetto da tutto questo“. 

Sulla mancanza di risultati Mazzarri dà la sua opinione: “Lo dirò ai ragazzi come lo dico anche a voi. Vedendo le partite si può notare che noi imponiamo il gioco, ma dobbiamo stare attenti quando attacchiamo a non perdere equilibrio. Purtroppo ci fanno gol subito. Dobbiamo fare il nostro gioco, purché sia funzionale al risultato. Dovrò far capire che bisogna stare attenti ai dettagli“. E continua: “Nelle zone importanti ci arriviamo, anche se commettiamo errori. Abbiamo un buon possesso palla, ma spesso non siamo incisivo e non facciamo gol. Credo che vadano solo gestite le energie. Tante cose però vanno notate: prendiamo meno contropiedi, c’è più equilibrio“.

Vista la mancanza di Politano e Osimhen, ecco le dichiarazioni su Raspadori e Simeone: “Sono giocatori che mi piacciono molto per le loro caratteristiche, ma farli giocare insieme mi cambia il modulo. Servirà saper gestire le energie. È più facile che uno dei due giochi, mentre l’altro subentri“. 

Mazzarri ha avuto modo di rispondere anche a chi ritiene che i ragazzi dopo la vittoria del campionato si siano involuti: “Vedo che i ragazzi tendono a pensare come piace a me, ma non riusciamo ancora a farlo vedere. C’è del fuoco, ma ancora non lo gestiamo bene. Politano per esempio ha avuto un momento di nervosismo perché voleva vincere e nel contropiede poteva essere decisivo. Vuol dire che il ragazzo c’è, anche se poi ne è nato il cartellino rosso. Quel gesto di stizza fa capire tanto a me come allenatore. Io spero che appena ci giri un po’ di fortuna si riveda una squadra che non molla mai e che dia battaglia fino al novantacinquesimo“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui