Conferenza stampa Roma-Cagliari, De Rossi: “Settimana utile per raffinare i nostri concetti”

0

Per continuare la risalita e trovare fiducia in sè stessa la Roma di De Rossi, presente in conferenza stampa, deve attraversare l’ostacolo di Cagliari. Dopo due vittorie importanti e un mercato che sembra dare al nuovo tecnico nuove risorse (Baldanzi e Angelino), i giallorossi devono vincere per mettere pressione alle rivali. Oggi ha parlato Daniele De Rossi in conferenza stampa analizzando l’ultima settimana dei giallorossi. 

Roma-Cagliari, De Rossi in conferenza stampa: “Baldanzi e Angelino portano qualità alla squadra”

Vincere per mirare al quarto posto e alzare l’asticella, questa è l’attesa che si vive alla Roma per i ragazzi di De Rossi in vista della partita contro il Cagliari. Una partita che arriva dopo due vittorie importanti e che può significare tanto nella rincorsa in classifica. De Rossi oggi ha parlato in conferenza stampa tra i ricordi della gestione Ranieri e anche di come gestire i nuovi arrivati. 

Sulla settimana di lavoro De Rossi ha spiegato come ha gestito la squadra: “Questa settimana piena ci è servita, anche se siamo contenti dell’arrivo delle coppe e vogliamo arrivare fino in fondo. Abbiamo lavorato sui nostri concetti e sulla tenuta fisica, anche il condizionamento fisico. Non è che fai una preparazione come nel pre-campionato, diventerà difficile poi con più partite in settimana. Abbiamo spinto e i ragazzi hanno risposto bene con la testa e con le gambe”.

Proprio su Baldanzi e Angelino il tecnico ha spiegato come avverrà il loro inserimento in squadra: “Per quanto riguarda i nuovi penso che ci sia una sola parola per racchiudere quello che possono dare: qualità. Ne hanno nel giocare senza palla, sono giocatori che mi piacciono, poi pian piano si inseriranno, ma a livello di interazione li vedo svegli e si sono integrati nonostante pochi giorni“. 

Sulle lista UEFA De Rossi ha spiegato le sue scelte: “Io non ho fatto la lista, ho solo fatto tre cambi perché al massimo ci era consentito. Ho cercato di dare la priorità per una rosa in cui ci sono giocatori che possono ricoprire più ruoli. Ho messo Angelino e Baldanzi, poi Azmoun perché Belotti è andato via. Abbiamo tanti difensori centrali e ne ha pagato Dean, così come anche Kristensen è rimasto fuori, ma sono due giocatori su cui punto molto. Ci sono tante partite e giocheranno, purtroppo è stata una scelta difficile“. 

Sulla situazione degli infortunati: “Renato (Sanches) è avanti e si è allenato di più rispetto a Smalling. Si sono allenati entrambi, ma a Smalling abbiamo modulato le sessioni. Renato ha fatto tutti gli allenamenti, ma ha completato il recupero. Verrà convocato, ma c’è da stare attenti“. Sulla gestione complicata di Renato Sanches: “Per Renato non so in passato cosa sia stato fatto. Però quando si va dal dottore ti chiede come stai, non come stavi. Quello che vedo è che ragazzo a posto, non felice per il suo passato e la condizione fisica, ma ha dato disponibilità e che lo staff stava già curando. Lo vedo tranquillo, poi vedrò di dare una mano psicologicamente se ne ha bisogno“. 

Su Claudio Ranieri, che De Rossi ha avuto come allenatore alla Roma per ben due volte: “Mister Claudio. Con lui ho bel legame, ho passato forse i momenti più emozionanti della mia carriera. Abbiamo sfiorato uno scudetto contro l’Inter, è stato qui durante i miei ultimi mesi di carriera quando è subentrato a Di Francesco. Ci siamo accompagnati a vicenda quando abbiamo salutato la nostra squadra del cuore. Ha eleganza nel suo fare, è romanesco, intelligenza acuta e coglie ciò che magari non vedi. Il mio è affetto sincero, l’ho rivisto anche l’anno scorso quando allenavo la SPAL. Un grande uomo“. 

Sulle scelte a centrocampo forse si può parlare di titolarissimi o di scelte mirate. Per De Rossi si cerca: “Oltre quelli che hai nominato ci sono anche Sanches, che non partirà titolare, oppure Aouar che può giocare dietro le punte. È un vantaggio avere giocatori bravi, vedi l’Inter che si permette di tenere fuori Asllani e Frattesi, quindi poterli alternare è un vantaggio e devo capire anche che avversario abbiamo di fronte. È un gioco divertente anche se ti tocca far restare fuori dei ragazzi. Zalewski per esempio gioca meno, ma si sta rivelando molto disponibile. Le squadre forti hanno tanti giocatori, ma con una rosa completa hai alti posizionamenti. È un bene che abbiano caratteristiche diverse ed è dura scegliere“. Al momento contro il Cagliari sembrano essere favoriti Bove, Cristante e Paredes.

Sulla gestione tattica di Dybala e alcune sue caratteristiche: “Paulo è uno di quei giocatori che ha talento nel leggere la partita e giocare con la palla, quindi un giocare del genere gli devi dare libertà. L’importante è che se lo fa, uno deve ricoprire lo spazio vuoto. Poi l’obbiettivo è uscire anche bene dalla pressione e metterlo in condizione di segnare. Paulo sa quello che deve fare. Gli altri giocatori debbano sapere dove giocare e saper sfruttare le caratteristiche. A Totti per esempio nessuno gli diceva dove andare o come giocare“. A Salerno si è notato come Dybala si abbassasse per andare a prendere la palla e cercare di trovare il compagno in avanti. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui