Conferenza stampa Roma-Lazio, Tudor: “Gara sentita, servirà testa”

0

L’allenatore della Lazio Igor Tudor ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’attesissimo derby della Capitale contro la Roma, anticipo del 31° turno del campionato di Serie A in programma sabato 6 aprile alle 18:00 allo Stadio Olimpico.

Roma-Lazio, Tudor: “Va interpretata bene, non si scappa dalle emozioni”

Nel suo intervento in conferenza stampa alla vigilia del derby contro la Roma, il tecnico della Lazio Igor Tudor si è concentrato, in particolare, sul significato per la squadra e per la piazza della sfida più sentita dell’intera stagione: “Queste sfide mi sono sempre piaciute, anche se è una gara come le altre. Va interpretata bene, non si può scappare dalle emozioni del prepartita. Questa sfida ti deve dare qualcosa in più senza perdere la testa, bisogna viverla in questo modo. C’è il giusto antagonismo, ma ci deve sempre essere anche rispetto per il calcio. Dare emozioni: questo è sport, questo è il derby”.

Che Lazio servirà nel derby: “Una Lazio buona, giusta, in una sfida sentita da tutti. Servirà testa, per fare il meglio possibile”.

Sulla Roma: “Ho visto le loro gare in questi giorni, ha qualità nel gioco, De Rossi ha fatto un ottimo lavoro. Sarà complicato, due squadre con caratteristiche diverse ma simili per certi versi. Vogliono avere il pallone, questa già è una cosa positiva. Spero che la gente si possa divertire, ma con un nostro successo. Lui ha iniziato adesso la sua carriera, mi sembra un buon inizio”.

Sul modo in cui giocherà la squadra: “Non posso parlarne apertamente, è strategia, il modo in cui affrontare la gara è un tema interno per noi. È una partita particolare, ci sono anche da valutare i momenti, dovremo essere furbi e intelligenti. Non dobbiamo rinunciare a quello che siamo, bisognerà fare entrambe le cose”.

Sull’importanza dell’arbitraggio: “Spero non ci siano problemi successivamente. Non si parla più solo di un arbitro, bensì di due: spero che entrambi facciano un buon lavoro”.

Un messaggio ai tifosi biancocelesti: “Di positività e supporto, come sempre hanno fatto. Dovremo andare in campo e convincerli a stare sempre più vicino a noi, con una buona gara”.

Sulla carica in vista del derby: “Non è stata una settimana completa, ma solo pochi giorni. Hanno avuto un giorno in più per preparare il derby: su certi aspetti è un bene, ma su altri è un male. Per noi è un male: abbiamo bisogno di lavorare, ma per altri aspetti può essere un bene, è meno stressante gestire le emozioni e le pressioni della sfida”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui