Conferenza stampa Roma-Leverkusen, De Rossi: “Lukaku da valutare”

0

L’Europa da vivere, l’Europa da sognare, la conferenza di oggi di De Rossi ha un messaggio chiaro per la sua Roma, che domani affronterà il Leverkusen. La semifinale di andata all’Olimpico è un solo un primo ostacolo verso Dublino e di fronte ci sarà una corazzata. Dunque, ecco le parole del tecnico in vista del match.

Roma-Bayer Leverkusen, De Rossi in conferenza stampa: “Loro sono veramente forti”

La Roma domani sera affronterà il Bayer Leverkusen nella semifinale di andata dell’Europa League, ma prima è tempo delle conferenze stampa per De Rossi. Il tecnico freme per questa partita e non sta aspettando altro, ma chiede razionalità ai giocatori, ma anche un pizzico di fantasia tecnica. Contro la corazzata tedesca che ha sorpreso mezza Europa non sarà facile, ma servirà tutta la spinta dell’Olimpico.

Si è partiti parlando delle condizioni degli infortunati. Il primo è Lukaku, il quale ha spiegato: “Romelu ha pochissimi minuti, nonostante sia stato poco fuori. Non ha fatto allenamenti intensi, ma solo ieri è stato con noi. Ci prendiamo la giornata di oggi per valutare. Sembra stesse abbastanza bene e oggi proveremo. Ho ancora dei dubbi“.

Il secondo dubbio è quello di Smalling, sul quale ha affermato: “Si è allenato con noi e ha fatto tutto. Penso di averli entrambi, così da poter valutare il loro minutaggio”.

Su eventuali scelte tattiche: “Si tratta di un discorso che può starci, valuteremo. Ci sono tante da cose su cui ragionare, ma non escludiamo niente“.

Parlando del Leverkusen ha spiegato come ha preparato la squadra: “Da temere c’è tutto, perché giocano benissimo e hanno giocatori interessanti. Stimo il loro allenatore per il percorso che ha fatto e possono vantare tanto tempo di lavoro. C’è da rispettare anche il fatto che siano imbattuti, spesso rimontando gli svantaggi. Sono tenaci e spesso sembrano irrecuperabili“.

Ha poi aggiunto: “Noi dobbiamo migliorare nella tenuta mentale, ma spesso siamo sempre dentro la partita e ci stiamo fischio alla fine. È successo a Udine e poi a Napoli, non sono casi. A Firenze, idem. Abbiamo cuore e vogliamo raggiungere un obbiettivo importante“.

Non mancano i complimenti al Leverkusen: “Alcuni hanno parlato di fortuna per la loro stagione, ma la fortuna la lascio a chi gioca al casinò, ma questa squadra gioca bene e hanno un allenatore fortissimo, uno dei migliori in circolazione. Mi piacerebbe anche a me essere imbattuti e lo userei“.

L’ultima sconfitta dei tedeschi risale proprio alla sconfitta contro la Roma di un anno fa, ma De Rossi frena: “C’è chi crede e per alcuni è un appiglio, ma io devo preparare la partita. Incontreranno un Bayer Leverkusen forte e pericoloso negli ultimi venti metri. Sono i campioni di Germania e i numeri dicono quanto sia forte. Noi siamo concentrati sulla partita di domani“.

Parlando della rosa di Xabi Alonso: “Ci sono diverse cose e i giocatori innanzitutto sono gestiti bene. Vedi Wirtz, Patrick (Schick) e molti altri. Hanno fisicità e cambi, hanno giocatori di qualità e di gamba. Ti lasciano molti dubbi e hanno cresciuto una squadra tosta anche grazie alle idee del loro allenatore“.

Sulla difesa a tre o a quattro: “È una possibilità e mi intriga, stimolerebbe all’uno contro uno e spesso la proviamo. Ci soffermiamo troppo alla difesa a tre o a quattro, ma dipende dalla partita. La difesa a tre se fatta bene può essere un vantaggio. Ci sto pensando come contromossa in vista alla partita“.

Per De Rossi non conterà tanto il modulo: “Potremmo vincere in un modo o nell’altro, ma saranno importanti molte cose. Più si va avanti e più si studia come ci siano molti dettagli da imparare. C’è chi difende a quattro e costruisce a tre, o altre soluzioni. Dipende sempre anche da chi hai di fronte. È come gli scacchi e sarà divertente“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui