Conferenza stampa Salernitana-Juventus, Allegri: “Sarà tutta un’altra gara”

0

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Salernitana, valevole per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A.

Salernitana-Juventus, Allegri: “Giocare a Salerno non è mai facile”

Nel suo intervento in conferenza stampa in vista della sfida contro la Salernitana, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha analizzato quelle che saranno le differenze rispetto alla gara di Coppa Italia contro i campani di qualche giorno fa: “Ci saranno insidie, giocare a Salerno non è mai facile. Dopo la vittoria in campionato contro il Verona hanno molte speranze di raggiungere la salvezza. La Coppa Italia fa storia a sé, domani sarà un’altra gara”.

Sulla concentrazione da mantenere: “Dobbiamo continuare a lavorare, c’è un percorso di crescita. Stiamo bene fisicamente e mentalmente, ma non dobbiamo esaltarci per la vittoria di giovedì. Non bisogna abbassare la guardia, ma lavorare ogni giorno. La sfida di Coppa è finita: domani ci sarà un altro test, giovedì prossimo avremo la possibilità di andare in semifinale di Coppa Italia. Bisogna fare uno step alla volta”.

Sulla quota Scudetto: “Non si vive di supposizioni, ma di fatti: l’Inter può girare a 48, la proiezione è 96. Dobbiamo chiudere il girone d’andata nel miglior modo possibile per aumentare il distacco dal quinto posto. È una questione di numeri per arrivare in Champions, il nostro obiettivo. Non bisogna abbassare la guardia”.

Allegri: “Chiesa o Yildiz? Tutti sono importanti”

Proseguendo nel suo intervento in conferenza stampa, Massimiliano Allegri ha parlato anche del dualismo tra Federico Chiesa e il giovane talento Yildiz“Non è questione di dare continuità: chi gioca titolare o subentra è sempre importante. Chi è entrato giovedì è stato bravo nel 1 vs 1 come Weah e Yildiz, sono soluzioni importanti. Non bisogna vedere solo chi parte dall’inizio nel calcio di oggi. Domani dovrò spezzare la partita a qualcuno, non ci sarà Cambiaso perché ha la febbre”.

Su Kean: “È ancora un po’ indietro, gli serve un po’ di tempo per recuperare. Averli tutti a disposizione è un bene, siamo già a metà stagione, domani bisogna chiudere nel modo migliore il girone d’andata. Sarà importante farlo con la testa, ci saranno difficoltà più grandi rispetto a giovedì”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui