Conferenza stampa Torino-Atalanta, Gasperini: “Lookman ancora out”

0
Conferenza stampa Torino-Atalanta, Gasperini: “Lookman ancora out”

Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Torino, ha presentato la dura sfida dei bergamaschi contro i granata. Un’occasione per continuare a coltivare il sogno di qualificazione alla prossima Champions League.

Torino-Atalanta, Gasperini in conferenza: “I granata hanno grossa identità”

Nel suo intervento in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Torino, l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha voluto sottolineare il valore dell’avversario di questa giornata: “Ha una grossa identità, Juric oltre ai risultati valorizza i giocatori. Ma anche per noi è un merito essere lì, davanti a squadre come FiorentinaBolognaSassuolo; avere questo vantaggio importante valorizza il nostro lavoro. Mi attendo una gara difficile, molto contrastata, anche tattica; non so se sarà una bella partita, se sarà aperta o meno; sicuramente entrambe cercheranno sempre il massimo risultato, non solo per la classifica. Entrambe giochiamo per vincere, senza speculare. Dovremo essere bravi sugli episodi, sulla compattezza e sulla qualità. Le gare iniziano a diventare come finali”.

Sul calendario: “Giocando tre partite in una settimana è un momento importante, non solo per noi. Non so se sarà decisivo, ma sicuramente queste tre gare possono chiarire qualcosa”.

Sulle carenze nei gol dalla distanza e su piazzato: “Più che i tiri dalla distanza ci sono mancati i gol su calcio piazzato, speriamo di farne ora qualcuno in più. Sono tutti importanti, da uno all’altro. Serve dare la giusta importanza a tutto, magari anche su autogol (ride, ndr). Il risultato diventa pesante, soprattutto la vittoria. Resta la convinzione che per fare risultato bisogna giocarsi la partita, con identità”.

Gasperini: “Ci sono mancati alcuni giocatori”

Rispondendo alle domande dei giornalisti in sala stampa, Gian Piero Gasperini ha messo in evidenza anche il rendimento dei suoi giocatori migliori: “In questo momento abbiamo bisogno di tutti al meglio, è fondamentale arrivare a questo punto della stagione nella miglior condizione fisica e ambientale. Ci sono mancati alcuni giocatori, speriamo di recuperare Lookman che purtroppo non ci sarà nemmeno domani. Mi pare che la squadra sia seconda come migliore attacco. Se poi segnerà Zapata, o Lookman, o Hojlund, va bene; abbiamo bisogno di tutti quanti”.

Su Muriel: “E’ un po’ sotto pressione perché deve nascere la bambina (ride, ndr). Lui è un calciatore fondamentale per noi, ha la capacità di poterci dare una spinta”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui