Consigli fantacalcio, cinque novità assolute in Serie A

0
giudice sportivo serie a

La sessione invernale del calciomercato 2022/23 ha portato alcune novità assolute in Serie A: in vista dell’asta di riparazione per il fantacalcio, vi proponiamo l’analisi di cinque giocatori che si affacciano al nostro campionato per la prima volta. Non si tratta di nomi altisonanti, dal momento che le squadre più attive nel mese di gennaio sono state soprattutto quelle in lotta per la salvezza. Si tratta principalmente di scommesse che possono stuzzicare i fantallenatori, ma alcuni giocatori potrebbero ritagliarsi uno spazio importante in questa seconda parte di stagione.

Consigli fantacalcio, cinque novità in Serie A: un campione del mondo per l’Udinese

FLORIAN THAUVIN: un campione del mondo approda in Friuli per sostituire Deulofeu, che starà lontano dai campi per diverse settimane. Legato ai bianconeri fino al 30 giugno 2025, Thauvin aggiunge qualità ed esperienza all’attacco di mister Sottil e farà coppia con Beto, alternandosi con Success. Classe 1993, Thauvin si consacra nella stagione 2012/13 in Ligue 1 segnando 10 gol in 32 partite con la maglia del neopromosso Bastia. Seguono le esperienze con Marsiglia e Newcastle, ma è con la maglia dell’OM che batte il record personale di gol in una stagione. Nel 2017/18, infatti, va a segno 22 volte mettendo a referto anche 11 assist. Con gli Olympiens vanta 86 reti in 281 partite, inoltre con la Nazionale francese ha vinto il Mondiale 2018 in Russia.

ONDREJ DUDA: tanta esperienza in Germania per il centrocampista slovacco, arrivato dal Colonia in prestito fino al termine di questa stagione. Scelto per sostituire Ilic, ora in forza al Torino, Duda si fa notare con la maglia del Legia Varsavia mettendo a segno 16 gol e 19 assist in 101 presenze; inoltre debutta in Champions ed Europa League. La sua annata migliore si registra con la maglia dell’Hertha Berlino nel 2017/18, realizzando 11 reti nella massima serie tedesca e affermandosi come miglior marcatore dei capitolini. Seguono le esperienze in Premier League con la divisa del Norwich e il ritorno in Germania nelle fila del Colonia. Con la Nazionale della Slovacchia vanta 7 gol in 39 presenze.

L’impatto positivo di Ochoa e la scommessa Llorente

DIEGO LLORENTE: il difensore spagnolo ritrova José Mourinho, l’allenatore che lo ha fatto debuttare tra i professionisti il 1° giugno 2013 con il Real Madrid nella sfida contro l’Osasuna, subentrando ad Álvaro Arbeloa. È stato anche l’ultimo calciatore dei blancos che lo Special One ha fatto esordire in prima squadra prima dell’addio alla capitale spagnola. Arrivato in prestito dal Leeds fino al 30 giugno 2023, Llorente può giocare da centrale (quasi certamente prenderebbe il posto di Ibañez) oppure alternarsi con Celik sulla fascia destra. All’occorrenza può essere impiegato anche nel ruolo di mediano.

GUILLERMO OCHOA: lo storico portiere messicano è arrivato in Serie A per sostituire l’infortunato Sepe. In patria ha giocato solo con il Club América, prima dal 2003 al 2011 e poi dal 2019 al 2022. Diverse esperienze anche in Europa con le maglie di Ajaccio, Malaga, Granada e Standard Liegi. Con la sua Nazionale ha partecipato a quattro fasi finali dei Mondiali. È vero che la Salernitana subisce tanti gol, ma già in queste prime partite Memo ha dimostrato il suo valore con ottime parate. In quattro partite ha già una media-voto superiore al 6,5. Si tratta di un’indicazione utile per i fantallenatori che giocano con la difesa a 4 e con il relativo modificatore. Inoltre, Ochoa è un ottimo pararigori.

PRZEMYSŁAW WIŚNIEWSKI: lo Spezia ha acquistato il difensore polacco a titolo definitivo dal Venezia per sostituire Kiwior, volato a Londra per vestire la maglia dell’Arsenal. Contratto fino al 30 giugno 2027 per il roccioso difensore (alto 195 centimetri), pronto a prendere il posto da titolare nel pacchetto arretrato di mister Gotti. Oltre a una fisicità imponente, è dotato anche di una buona progressione. In Serie B ha disputato un ottimo girone di andata con la divisa dei lagunari attirando le attenzioni di numerosi club.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui