Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: cosa fare in questi 9 casi

0

La sessione di mercato invernale ha ormai già avuto inizio, e con essa, dopo la lunga pausa dei Mondiali, torna finalmente in auge anche il fantamercato. In questa rubrica analizzeremo il rendimento passato e i probabili risvolti futuri di alcuni calciatori, con particolare riguardo alle prospettive fantacalcistiche. Ma non dilunghiamoci troppo e addentriamoci subito nel nocciolo della questione. Ecco i consigli su cosa fare in questi 9 scambi al fantacalcio

Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: capitolo difesa

Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: cosa fare in questi 9 casi

Scambio il mio Dumfries per UdogieTutti coloro che hanno preso l’olandese ad inizio stagione, si aspettavano un rendimento sicuramente migliore. Invece, il laterale di Simone Inzaghi ha deluso, collezionando un solo gol e tre assist in 17 presenze. Ma la cosa che preoccupa maggiormente i fantallenatori è l’alto numero di partite incolore che gli sono spesso valse un 5 in pagella. Inoltre, i rumors di mercato lo vedono sempre più lontano da Milano. In questo caso, dunque, potete prendere in considerazione lo scambio con Udogie, che ha un rendimento più costante e flirta spesso e volentieri con il bonus pesante.

Scambio il mio Spinazzola per Doig? In questo caso, nonostante il cuore ci dica di puntare su uno degli eroi della cavalcata europea dell’Italia, dobbiamo privilegiare le nuove leve. Il terzino scozzese si sta dimostrando uno dei migliori per fantamedia in Serie A, dietro solo allo spaziale Carlos Augusto. Spina, invece, è ancora alle prese con l’infortunio e Mourinho anche quando lo aveva a disposizione ha spesso schierato El Shaarawy al suo posto, rendendo più offensivo l’assetto della Roma. Anche in questo caso dunque, se fossimo i proprietari di Spinazzola prenderemmo il gioiellino scozzese che potrebbe avere in canna parecchi altri bonus

Scambio Gosens per Mancini? Un altro calciatore che ha deluso parecchi fantallenatori anche quest’anno è stato Robin Gosens. Pagato molto dopo l’addio di Perisic in tanti credevano che avrebbe replicato i numeri e le gesta dell’esterno croato. Invece, l’ex Atalanta ha deluso ancora una volta e adesso molti fantallenatori vorrebbero liberarsene. Mancini, invece, non ha più replicato i gol messi a referto nel primo anno in giallorosso ma almeno sotto il profilo della condotta disciplinare è in netto miglioramento rispetto allo scorso campionato quando fu ammonito per ben 15 volte. In questo caso, se avete bisogno di difensori titolari vi consiglieremmo di prendere Mancini, se invece siete coperti, potete aspettare Gosens.

Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: i centrocampisti

Accetto il suo Zambo per il mio Lazovic? Uno dei calciatori che ha rubato la scena nell’ultimo turno di Serie A è stato senza dubbio Darko Lazovic. Grazie alla sua doppietta messa a referto dopo appena 26 minuti di gioco, l’Hellas ha ritrovato un successo che mancava da diverse giornate. La mossa del tecnico Zaffaroni di spostarlo trequartista alle spalle di Djuric ha messo in risalto la sua vena realizzativa. Difficile scegliere in un caso del genere dove, dall’altra parte, c’è un calciatore che resta una sicurezza in termini di prestazioni. Molto dipende dalla posizione in cui vi ritrovate. Se siete nei piani alti della classifica, forse è meglio tenersi Anguissa. Se invece navigate nelle zone salvezza, e volte tentare una rimonta, potreste scommettere sul serbo e sulla voglia di riscatto dell’Hellas.

Scambio il mio Barak per Sabiri? In questo caso, invece, vorremmo proporvi un possibile scambio tra due calciatori che hanno completamente disatteso le aspettative dei fantallenatori. Da un lato il trequartista ex Hellas Verona reduce da una stagione condita da 11 gol e 4 assist. Dall’altro il fantasista marocchino che, nel finale della passata stagione, aveva fatto intravedere qualità fuori dal comune. Se dovessimo scegliere, opteremmo per il trequartista ceco che sembra star trovando maggior spazio nelle rotazioni di Italiano e che, senza Gonzalez, potrebbe anche calciare qualche penalty. 

Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: cosa fare in questi 9 casi

Scambio il mio Zaniolo per il suo Pasalic? Un altro scambio particolarmente intrigante in cui potreste imbattervi è quello tra il trequartista italiano e quello croato. I due non stanno certo vivendo il loro periodo di forma più brillante. Il fantasista alla corte del Gasp non è neanche vicino ai roboanti numeri registrati la scorsa stagione – ben 13 gol e 6 assist – mentre il pupillo di Mou continua a faticare sottoporta. Tra i due, comunque, preferiamo il croato che, nelle sue sei stagioni in Serie A, ha sempre siglato almeno 5 reti ed è dunque una sicurezza in ottica fantacalcio.  

Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: voce attaccanti

Scambio il mio Petagna per Dessers? Scambio rivolto soprattutto a coloro i quali partecipano ad un fantacalcio particolarmente numeroso. Questi due bomber delle squadre di provincia ricoprono verosimilmente il quarto o quinto slot del vostro attacco. Entrambi non stanno certo vivendo un buon periodo e sono a secco di gol da parecchie giornate. Tra i due però preferiamo la punta della Cremonese, che a nostro avviso, è più al centro del gioco dei grigiorossi e spesso flirta con il bonus, anche da penalty.

Scambio Berardi per Arnautovic? Eccoci arrivati allo scambio clou della rubrica odierna. Una trattativa con cui, probabilmente, molti fantallenatori italiani stanno già facendo i conti. Forse, quella più ardua, in quanto muovere questi pezzi grossi potrebbe sempre causare grossi rimpianti. Noi, comunque, siamo dalla parte del 10 neroverde. Crediamo, infatti, che lo strepitoso momento di Arnautovic sia stato solo passeggero. Ciò non toglie che il bomber austriaco possa comunque continuare a far bene. Il Sassuolo però ha una maggior potenzialità offensiva, e nonostante la fatica delle ultime giornate, ha tutte le carte in regola per invertire la rotta. Mimmo, al fanta, resta pur sempre una certezza tetragona. 

Consigli fantacalcio, occhio agli scambi: cosa fare in questi 9 casi

Scambio Caputo per Jovic? Un altro scambio particolarmente interessante, e verosimile, potrebbe essere quello tra il bomber appena tornato all’Empoli e l’ex stella del Real Madrid. Noi siamo dalla parte di Ciccio. Jovic, infatti, sta dimostrando ormai di essere lontano parente del calciatore che aveva stupito l’Europa quando militava nel Francoforte. Inoltre, ad oggi, Italiano gli preferisce spesso Cabral. Caputo, invece, sembra tornato ai vecchi tempi, ed è già a quota due bonus in due partite con la sua vecchia nuova squadra.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui