Consigli Fantacalcio: quando fare l’asta?

0
miglior rosa Fantacalcio

“Quando facciamo l’asta del Fantacalcio?”. Questo è il quesito che tutti i fanta-allenatori si pongono prima dell’inizio della stagione sportiva. In realtà, le linee di pensiero non possono essere molteplici, perché le possibilità si riducono ad una scelta tra due opzioni ben precise: 

  • Prima della chiusura del mercato;
  • Dopo la fine della finestra dedicata ai trasferimenti tra club.

La maggior parte dei partecipanti sceglie la seconda opzione, anche perché è più semplice trovare una data che vada bene a tutti dopo la fine dell’estate (il mercato chiude il 31 Agosto alle ore 20). 

Fantacalcio: quando l’asta di inizio stagione?

Come già anticipato, le scelte sono due. Anche se l’80% dei giocatori opta per una scelta prudente, ci sono sempre i gruppi di amici che scelgono di non saltare neanche una giornata di Serie A e di iniziare il Fantacalcio a metà Agosto. 

L’asta prima della fine del mercato

A fronte di numerosi problemi, fare l’asta del Fantacalcio appena prima dell’inizio dei campionati può anche avere i suoi aspetti positivi. Prima di tutto, si può puntare sul fattore “sorpresa”. Dopo le amichevoli estive, infatti, alcuni calciatori non sono ancora usciti allo scoperto e il vero talent-scout potrebbe strappare a “1” un ragazzo che poi, durante l’anno, potrebbe sbocciare. 

Consigli Fantacalcio: quando fare l'asta?

L’altro aspetto positivo, poi, è quello di cominciare subito a disputare il campionato, pur sapendo di dover effettuare una seconda asta, cosiddetta di riparazione.

Fondamentale, prima di iniziare la nuova stagione, stabilire cosa fare se un atleta viene venduto e un fanta-allenatore aveva deciso di puntare su di lui. 

Ecco di seguito le soluzioni (che possono passare anche per suggerimenti) che i fanta-allenatori adottano se un calciatore viene acquistato prima della fine del mercato ma poi viene venduto all’estero dal suo vero club:

  • Rimborso totale della spesa;
  • Indennizzo della metà dei crediti spesi;
  • Rimborso con tanti crediti quanti indicati dalla redazione di riferimento.

L’asta dopo la chiusura del mercato

Come consiglio generale, per evitare questi problemi e per aver anche la certezza di non dover aggiornare le rose, il consiglio è quello di fare l’asta appena dopo la chiusura della finestra dedicata ai trasferimenti. 

Solitamente, la Lega Serie A decide di iniziare la stagione ufficiale per far sì che, dopo due giornate di campionato, vi sia una pausa per le Nazionali. Nel periodo di pausa, quindi, si possono trovare i giusti tempi per fissare il giorno dedicato all’asta del Fantacalcio.

Consigli Fantacalcio: quando fare l'asta?

Ovviamente, anche in questo caso, abbiamo i pro ed i contro:

PRO

  • Si possono osservare le prime giornate e capire gli schieramenti delle varie squadre;
  • Non si rischia di investire un’ingente somma di denaro per un calciatore che poi lascerà il campionato;
  • Si riuscirà a compiere una sola asta, senza la necessità di doversi riaggiornare;

CONTRO

  • Non si può puntare sull’effetto sorpresa;
  • Alcune scommesse, magari, si sono messe in mostra e avranno aumentato i loro prezzi;
  • La data necessariamente dev’essere dopo la fine del mercato.

Dunque, quando fare l’asta del Fantacalcio?

Indubbiamente decidere quando fare l’asta del Fantacalcio non è semplice. Per prima cosa, serve che la data sia condivisa da tutti i partecipanti; in secondo luogo, poi, ci sono diverse filosofie di pensiero, come esposto poco sopra.

Il consiglio è quello di attendere la chiusura del mercato, perché come dimostrano alcuni affari, come quello legato a Cristiano Ronaldo, il rischio di spendere tutto il budget per un calciatore, per poi dover ritrattare la strategia, è sempre elevato. Meglio, dunque, attendere la conclusione delle trattive reali per poi non rimanere delusi.

Consigli Fantacalcio: quando fare l'asta?

Gli amanti del rischio possono provare a fare l’asta prima della fine di Agosto, sapendo tuttavia di non potersi sbilanciare, se dubbiosi circa le situazioni di alcuni calciatori. Gli scacchisti e i talent-scout sono consapevoli di quanto importante possa essere concludere il fanta-mercato prima dell’inizio della Serie A, ma la paura di dover cambiare strategia regnerà sovrana.

Avere un Cristiano Ronaldo in rosa è importantissimo; perderlo però, con l’idea di aver risparmiato crediti solo per l’ex-n°7 juventino, potrebbe far innervosire e far perdere entusiasmo a colui che non aveva calcolato i rischi del mercato. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui