Coppa Italia: Atalanta-Lazio (3-2), le parole di Gasperini

0

Al termine del quarto di finale di Coppa Italia tra Atalanta e Lazio il tecnico degli orobici Gian Piero Gasperini ha commentato la vittoria dei suoi e quindi l’accesso in semifinale: “È stata una gara avvincente, bellissima, siamo partiti bene e poi sull’1-0 abbiamo smesso di giocare, sbagliando tanto. La Lazio ha capovolto il risultato, poi abbiamo pareggiato e il secondo tempo nostro è stato eccezionale. Nonostante l’inferiorità, siamo venuti fuori, peccato per il rigore sbagliato. Nei minuti finali è stata un’esercitazione difensiva. Protagonisti lo siamo perché arrivare in semifinale è un ottimo traguardo, noi vogliamo arrivare più lontano”.

Atalanta-Lazio, Gasperini: “Domenica sarà un’altra gran bella partita”

Concluso il quarto di finale di Coppa Italia, Atalanta e Lazio si affronteranno anche domenica in campionato, così Gasperini: “Domenica è campionato, ma le squadre sono queste, al di là di qualche cambio. La mentalità e la struttura sono invariate, le partite contro la Lazio sono sempre ricche di gol con momenti a favore e contro. Questa vittoria è una grande spinta per domenica. I ragazzi mi stanno facendo tanti regali, temevamo questa gara. Domenica ci sono più margini di errore per rimediare, oggi era partita secca da dentro e fuori. Averla vinta così le energie le abbiamo spese, ma le recupereremo tutte, sia fisiche che nervose. Muriel? La sua velocità negli spazi è pericolosa, il problema è che quando riconquistavamo la palla la perdevamo sempre. Questo per merito della Lazio anche, concettualmente eravamo apprensivi. Con l’espulsione sono tornato con la difesa a tre, poi ho inserito Toloi per avere sicurezza nel gioco aereo perché la Lazio ha statura”.

L’allenatore bergamasco torna sulla finale di Coppa Italia persa proprio contro i biancocelesti 

“Rivincita della finale? Ricordiamo bene il fallo di mano di Bastos, a parte il rigore era rosso. Questa è stata un’altra partita, ma in finale quell’errore è stato pesante. Oggi siamo rimasti in dieci, anche se abbiamo da ridire pure su quello. Non l’avevo più rivisto il fallo di mano di Bastos, erano sparite le immagine, mi sembra netto, no? Con tutte le immagini che esistono, c’era anche il Var. Questo è un quarto di finale, ma è una bella soddisfazione per come è maturata la vittoria. Abbiamo segnato, poi abbiamo smesso di giocare e la Lazio è andata in vantaggio. Poi è arrivato il nostro pareggio, nella ripresa la partita era aperta. L’espulsione sembrava aver compromesso tutto, ma invece abbiamo trovato il gol. Abbiamo sbagliato il rigore che ci ha messo nella condizione di dover difendere negli ultimi minuti. Abbiamo portato a casa il risultato. Intanto siamo in semifinale, poi vedremo Napoli-Spezia. Noi dobbiamo ancora andare avanti, siamo contenti di giocarcela. Man mano che si va avanti diventa un traguardo per tutti”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui