Coppa Italia, il calendario dei quarti di finale

0

Dopo le ultime gare degli ottavi, è finalmente chiaro il quadro dei quarti di finale di Coppa Italia. C’è stata qualche sorpresa, come la clamorosa eliminazione del Napoli in favore della Cremonese e l’uscita anzitempo del Milan, sconfitta dal Torino. Benissimo l’Atalanta, la passano liscia anche Fiorentina, Juventus, Lazio e Roma. Seppur a fatica passa anche l’Inter. Il cerchio si restringe: otto squadre con il medesimo obiettivo, raggiungere la finale e puntare al trofeo.

Calendario Coppa Italia: ecco i quarti di finale

Sebbene non abbia la stessa caratura del campionato – o di una competizione europea – la Coppa Italia rappresenta comunque un trofeo di livello, per diverse motivazioni. In primo luogo permette alla vincitrice di accedere di diritto all’Europa League; in più concede l’occasione di giocarsi la Supercoppa italiana contro la vincitrice della Serie A e, infine, è pur sempre un trofeo che aggiunge prestigio alla storia del club.

Per questo è spesso cercato dalle compagini che vogliono ritagliarsi uno spazio e un’occasione in chiave europea. I quarti di finale di Coppa Italia presentano, in questo momento, otto squadre, tra cui qualche “big”, come Inter e Juventus su tutte. Entrambe le compagini attualmente sono lontane dalla vetta della classifica e questa coppa potrebbe rappresentare un’opportunità per non rimanere a mani vuote (sebbene i nerazzurri abbiano già conquistato la Supercoppa). Stesso ragionamento per Lazio e Roma, mentre per Fiorentina e Atalanta si tratterebbe più di una scommessa. Vero e proprio sogno per Cremonese e Torino, le quali hanno comunque il merito di aver eliminato squadre sulla carta più forti.

Ecco, di seguito, il calendario dei quarti:

  • Martedì 31/01: Inter-Atalanta, orario da definire
  • Mercoledì 01/02: Fiorentina-Torino, orario da definire
  • Mercoledì 01/02: Roma-Cremonese, orario da definire
  • Giovedì 02/02: Juventus-Lazio, orario da definire

Sfide interessanti e, per alcuni aspetti, combattute. Una gara secca che darà 90 minuti di tempo – con eventuali supplementari e rigori – per decretare le semifinaliste. Chi vincerà il derby lombardo affronterà una tra Juventus e Lazio. Chi invece vincerà tra la Viola e i granata, se la vedrà contro il club capitolino o la compagine di Cremona.

La Coppa Italia, adesso, si fa interessante.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui