Coppa Italia, le pagelle di Juventus-Salernitana (6-1): Yildiz illumina

0

Tutto facile questa sera per la Juventus che in occasione degli ottavi di finale di Coppa Italia, rifila un sonoro 6-1 alla Salernitana. Nonostante il primo vantaggio granata firmato Ikwuemesi dopo il grave errore commesso da Gatti, i bianconeri riprendono subito in mano la partita grazie ai gol di Miretti e Cambiaso chiudendo la prima frazione in vantaggio. Nella ripresa, invece, ha inizio lo show della Vecchia Signora in gol prima con il tap-in di Rugani, poi con lo sfortunato autogol di Bronn dopo una grande azione personale di Yildiz. Il giovanissimo talento turco si rende protagonista di una giocata da fuoriclasse siglando un’altra grande rete alla quale segue il gol capolavoro di Weah. Quarti di finale in tasca per gli uomini di Allegri che ora dovranno vedersela con la rivelazione Frosinone. Ecco le pagelle di Juventus-Salernitana.

Le pagelle di Juventus-Salernitana

Prima di analizzare insieme le pagelle dei protagonisti di Juventus-Salernitana, proviamo a valutare l’operato del direttore di gara.

Arbitro: Davide Ghersini 6 – Direzione di partita poco impegnativa per il fischietto della sezione di Genova. Inizialmente assegna calcio di rigore alla Juventus per fallo di Sambia ai danni di Gatti, ma grazie all’ausilio del VAR, ritorna sulla sua decisione dando alla fine soltanto calcio di punizione dal limite.

Pagelle Juventus

Perin 6 – Incolpevole sulla rete che apre i giochi, non è impeccabile nella respinta su una conclusione da fuori area di Sambia, ma per il resto vive una serata da spettatore non pagante.

Gatti 5,5 – Grande protagonista fino ad ora della stagione bianconera, da un suo gravissimo errore arriva il primo gol dell’incontro a favore degli ospiti. Con determinazione e grinta si fa perdonare per la sbavatura commessa rendendosi decisivo in fase difensiva, e sovrapponendosi spesso in avanti da buon braccetto.

Rugani 7 – Mette la ciliegina su un’altra prestazione solida e priva di sbavature siglando con un semplice tap-in il terzo gol dei piemontesi. Secondo centro in stagione dopo il gol contro il Cagliari.

Danilo 6,5 – Mostra ancora una volta la sua pericolosità sui calci piazzati facendo da sponda alla rete firmata da Cambiaso. Da buon capitano mette a disposizione dei suoi tutta la sua esperienza.

Cambiaso 7,5 – Squalificato contro la Roma, l’ex Bologna conferma quanto di buono fatto intravedere in stagione servendo l’assist per il momentaneo 1-1, entrando poi a referto con il suo secondo gol. Parte dall’out di destra entrando spesso dentro al campo per dialogare con Chiesa. Sempre insidiosi e pericolosi i suoi traversoni messi in area (83′ Kostic s.v.).

Miretti 7 – Tornato tra gli undici titolari, il classe 2003 con l’arma dell’inserimento in area di rigore sfrutta la sponda di Cambiaso per trovare subito il pareggio dopo l’iniziale svantaggio. Va anche vicino alla doppietta, ma Fiorillo gli nega l’altra gioia personale (76′ Nonge s.v.).

Locatelli 6 – Prova pulita e priva di sbavature degna di nota per il n°5 preciso nel dettare i tempi di gioco, e prezioso nel dare una mano in copertura. Sufficienza meritata in queste pagelle di Juventus-Salernitana.

Rabiot 6,5 – Inizio sottotono per il transalpino che vede crescere la sua prova con il passare dei minuti. Grazie alle sue doti tecniche, alla sua eleganza e alla sua prestanza fisica, mostra la sua superiorità in mezzo al campo.

Iling-Junior 5,5 – Qualche errore di troppo per il giovane esterno inglese autore di un paio di errori tecnici. Punta spesso l’uomo nell’uno contro uno senza mai rendersi abbastanza pericoloso (66′ Weah 7 – Nella goleada della Vecchia Signora c’è gioia anche per il figlio d’arte che con un bellissimo tiro a giro batte un incolpevole Fiorillo. Primo centro in maglia bianconera).

Chiesa 7 – Si prende sulle spalle la squadra creando diversi grattacapi alla retroguardia avversaria grazie alla sua agilità e alla sua imprevedibilità. Gli manca soltanto il gol questa sera, ma la grande prestazione lascia ben sperare in vista dei prossimi impegni (66′ Yildiz 7,5 – Il suo ingresso aumenta l’entusiasmo dell’Allianz Stadium e della stessa giovane promessa turca capace di ripetere la meravigliosa rete messa a segno contro il Frosinone con un’altra grande azione da urlo. A tutto questo, si aggiunge anche il suo zampino nell’azione che provoca l’autogol del 4-1).

Milik 6 – A secco dal derby della Mole, il centravanti polacco prova ad entrare nel tabellino marcatori per ben due volte. Prima non sfrutta a dovere un buon calcio di punizione dalla sua mattonella, poi su sviluppi di corner il suo colpo di testa viene respinto da Fiorillo sui piedi di Rugani per il terzo gol dei suoi (76′ Vlahovic s.v.).

Allenatore: Massimiliano Allegri 7 – Dei suoi oggi è da premiare oltre che la prestazione e l’ampia vittoria, anche l’atteggiamento. Una prova di maturità importante rispondendo subito al primo vantaggio ospite creando diverse occasioni da gol prima di chiudere il primo tempo in vantaggio. Totalmente in gestione e spensierati nella ripresa, i bianconeri con in tasca la partita e la qualificazione rischiano poco quanto niente. Il tecnico livornese può sicuramente sorridere non solo per il gran momento dei suoi, ma anche per le conferme sul talento di Yildiz.

Coppa Italia, le pagelle di Juventus-Salernitana (6-1): Yildiz illumina

Pagelle Salernitana

Fiorillo 6,5 – Incolpevole sui gol messi a segno dai bianconeri, si rende protagonista di un grande intervento su Miretti sul finire di primo tempo. Anche Milik mette a dura prova i suoi riflessi, ma dalla sua respinta arriva il tap-in vincente di Rugani.

Daniliuc 5 – In difficoltà contro due clienti scomodi del calibro di Chiesa e Iling-Junior, l’austriaco soffre soprattutto la vivacità offensiva del n°7 bianconero rischiando anche di regalare una palla-gol agli avversari complice una grave sbavatura.

Bronn 4,5 – Sfortunato sull’autogol del 4-1, vive come tutto il reparto difensivo campano una serata da dimenticare. Incapace di arginare le avanzate dei padroni di casa, non mostra abbastanza sicurezza.

Lovato 5 – L’ex Atalanta soffre la vivacità offensiva dei padroni di casa perdendo lucidità soprattutto nel corso della ripresa. Si addormenta in marcatura su Rugani sul calcio d’angolo del doppio svantaggio, rendendosi troppo molle su un Yildiz nettamente più fresco e motivato.

Sambia 5 – Protagonista di una conclusione dalla distanza respinta con qualche difficoltà da Perin, è disastroso in copertura. Non riesce a tenere a bada le scorribande di Cambiaso dalla sua zona di campo perdendolo in marcatura proprio sull’azione del raddoppio dei padroni di casa. 

Legowski 6 – Bravo nel portare la pressione alta da inizio gara, mette in difficoltà Gatti autore dell’errore dal quale deriva il momentaneo 0-1. Nonostante la pesante sconfitta si porta a casa una sufficienza in queste pagelle di Juventus-Salernitana (77′ Borrelli s.v.).

Maggiore 5 – Poco nel vivo del gioco nel corso della prima frazione, arriva in ritardo in marcatura su Miretti sull’azione del gol del pareggio. Già ammonito, mister Inzaghi preferisce fare a meno di lui ad inizio ripresa (46′ Bradaric 5 – La gara si mette tutta dalla parte della Juventus pochi minuti dopo il ritorno dagli spogliatoi, e il croato inizia subito a soffrire la netta superiorità degli avversari soffrendo sia su Cambiaso che su Weah).

Tchaouna 5,5 – Generalmente letale nelle ripartenze, non sfrutta le rare occasioni a disposizione per poter far male alla difesa bianconera (56′ Sfait 6 – Il giovane talento rumeno entra con coraggio sul rettangolo di gioco andando subito a pressare sui portatori palla bianconeri mostrando tanta voglia).

Botheim 5 – Oggetto misterioso questa sera, viene poco servito dai compagni non dando alcun apporto alla fase offensiva (58′ Simy 5,5 – Ai tempi del Crotone era stato capace di far male ai piemontesi, ma quest’oggi non riesce a ripetersi. Quasi mai chiamato in causa complice anche l’ampio svantaggio).

Stewart 5 – Alla prima da titolare in stagione, il giamaicano non riesce mai ad entrare in partita. Incapace di mettere in mostra la sua rapidità nelle poche ripartenze a disposizione, non sfrutta a dovere la chance (46′ Gyömber 5 – Inzaghi punta sulla sua esperienza per salvare il salvabile, ma fin troppo lento e goffo, si fa sovrastare dalla vivacità e freschezza dei neo-entrati tra le fila bianconere.

Ikwuemesi 6 – Il nigeriano sfrutta il retropassaggio senza senso di Gatti per trovare il primo vantaggio della partita e il suo secondo gol stagionale. Dopo la gioia personale, però, non incide più per il resto dei 90′.

Allenatore: Filippo Inzaghi 5 – Il reale obiettivo dei granata è centrare la salvezza in campionato, ma è fin troppo insufficiente l’atteggiamento dei suoi questa sera. Nonostante l’inziale vantaggio, la Salernitana non riesce a difenderlo andando sempre più in confusione sotto i colpi dei padroni di casa. Ci si aspetta molto di più nella sfida in programma domenica proprio contro i bianconeri.

Coppa Italia, le pagelle di Juventus-Salernitana (6-1): Yildiz illumina

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui