Coppa Italia Lega Pro, conferenza stampa Catania-Rimini, Vincenzo Grella “Questo club ha un obiettivo”

0

Alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Catania e Rimini, è intervenuto in sala stampa Vincenzo Grella, vicepresidente del Catania FC, al posto del tecnico Cristiano Lucarelli che non potrà rilasciare dichiarazioni in quanto squalificato per questo match. Partita che consegna alla società lo stadio Angelo Massimino gremito in ogni settore dai propri sostenitori, dove il Catania dovrà ribaltare il risultato della partita di andata Rimini-Catania, persa in terra romagnola per 1-0.

Coppa Italia Lega Pro, conferenza stampa Catania-Rimini, Vincenzo Grella "Questo club ha un obiettivo"
Vincenzo Grella, credit foto Catania Fc

Catania-Rimini, Vincenzo Grella: “Questo club ha un obiettivo”

Di seguito riportiamo le dichiarazioni di Vincenzo Grella che parla di progetto, mercato e della partita contro il Rimini.

PROGETTO: “Pelligra arriverà domani e nei prossimi giorni con lui in conferenza stampa affronteremo meglio i temi legati al progetto societario e alla nostra voglia di continuare anche in un momento di difficoltà. In questa fase servono grande forza e passione. Passione che ho riscontrato nella città con il sold out per la gara di domani. Per me è un peso in più riguardo alle aspettative della piazza. Vogliamo rappresentare Catania con orgoglio, coraggio e con la volontà di fare le cose in un certo modo. Nel calcio, però, non sempre le cose vanno come si vorrebbe. Il presidente soffre per l’andamento della stagione. Con lui ho un rapporto trasparente, mai accampato scuse per la mancanza di risultati: mai parlato di arbitri, vento, pali o traverse. La semifinale con il Rimini, in ogni caso, non condizionerà il progetto del club: sarà il presidente a spiegarlo in modo più approfondito, ma di certo non ha cambiato minimamente idea. Non buttiamo per aria 20 mesi di lavoro. Un risultato negativo ci può solo trasmettere solo maggiore voglia di rimediare”.

MERCATO: “Sul mercato estivo abbiamo ingaggiato alcuni giocatori che poi si sono rivelati non adatti al nostro progetto. A gennaio, a mio parere, abbiamo inserito elementi di livello superiore, con personalità diversa, senza variare troppo il budget. Siamo rimasti in linea con quanto concordato in termini economici col presidente, sono contento di quanto fatto nella sessione invernale. Mi spiace per la mancanza di continuità di rendimento, siamo stati penalizzati pure da alcuni acciacchi. Cambio di rotta nelle strategie? Non abbiamo allestito una squadra solo per avere riscontri a breve termine, questo è un gruppo che con piccoli ritocchi può dare risultati negli anni. L’obiettivo resta la promozione. In questo momento quando guardo la classifica mi sento un po’ male, ma 30 punti in palio sono tanti e non vedo perché il Catania non debba incamerarne una buona parte. Errori? Se devo indicarne uno dico la preparazione estiva: non è stata fatta a dovere”.

RIMINI: “Vinciamo solo se siamo tutti uniti. La passione di questa città può travolgere tanti avversari. Anche noi dobbiamo mettere in campo quella passione. Abbiamo fatto di tutto per preparare al meglio il match organizzando pure un mini-ritiro. A livello tecnico individuale vedo che la squadra ha delle qualità, il gruppo sta cercando di ritrovarsi. Ora ci aspettiamo di più. Sono fiducioso, i ragazzi offriranno quella prestazione importante che servirà per vincere. Sogno una partita come quella contro la Juve Stabia, ho sensazioni positive. Di Carmine? Quando sta bene può fare la differenza. Si è sottoposto a terapie, penso che mercoledì sarà in campo. Non sarà una sfida facile, l’avversario vive un momento positivo, ma pagherei per giocare questa semifinale al posto dei nostri giocatori. Lucarelli avrà tutti gli effettivi a disposizione, sta a lui decidere chi schierare”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui