Coppa Italia: Roma-Spezia, le parole di Fonseca alla vigilia

0

La Roma vuole smaltire subito la delusione per la brutta sconfitta nel derby contro la Lazio: domani sera la squadra di Fonseca cercherà contro lo Spezia il pass per i quarti di finale di Coppa Italia. I giallorossi affronteranno gli Aquilotti sempre in casa nel prossimo turno di campionato, ma li hanno già incontrati in coppa nel dicembre 2015: dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e supplementari, la Roma di Rudi Garcia perse 2-4 ai rigori contro lo Spezia allenato da Mimmo Di Carlo.

Nelle precedenti 73 edizioni del torneo, i capitolini ha sollevato la coppa 9 volte, perdendo 8 volte la finale e venendo eliminata 6 volte in semifinale, 18 volte ai quarti e 13 agli ottavi di finale. Le restanti eliminazioni sono in turni diversi della competizione, che ha più volte cambiato formula nel corso della sua storia.

Roma-Spezia, le parole di mister Fonseca alla vigilia

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni a Roma TV in vista della sfida di domani all’ “Olimpico”. I giallorossi tornano a giocare tra le mura amiche nella competizione a 736 giorni di distanza dall’ultima volta. Era il 14 gennaio 2019, largo successo per 4-0 contro la Virtus Entella. In Coppa Italia sono poi seguite tre gare consecutive fuori casa nelle due edizioni seguenti. Sconfitta nei quarti di finale contro la Fiorentina, vittoria negli ottavi dell’anno successivo contro il Parma e KO nei quarti contro la Juventus.

«Dopo la partita di venerdì siamo tutti molto delusi, – ha detto l’allenatore portoghese – soprattutto per i nostri tifosi che meritavano tutt’altra prestazione. Non possiamo cambiare quanto successo ma possiamo ripartire pensando che quanto successo non dovrà accadere nuovamente. La squadra deve capire che possiamo cambiare il futuro solo cambiando il nostro atteggiamento in partita. Come ho detto, sono soprattutto deluso nei confronti dei nostri tifosi. La nostra ambizione è vincere la partita domani, una sfida difficile contro un’avversaria molto forte e organizzata quale è lo Spezia, che gioca un calcio diverso, sempre con l’intenzione di fare gioco. È una squadra molto coraggiosa e intensa in fase difensiva. Sarà una partita difficile».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui