Coppa Italia: trionfano le Juventus Women, Roma battuta 2-1

0
Coppa Italia Juventus Women

Le Juventus Women vincono il loro terzo trofeo stagionale, superando la Roma in finale di Coppa Italia. La squadra di Montemurro fatica per lunghi tratti della gara, ma alla fine piazza in 5 minuti la rimonta decisiva. Sotto il sole di Ferrara e abbracciata da una cornice di pubblico straordinaria, la partita si conclude sul punteggio di 2-1 per le bianconere. Si tratta della seconda Coppa nazionale a livello femminile conquistata dalla Vecchia Signora. Le giallorosse si vedono strappare il titolo, dopo averlo conquistato nella scorsa stagione. Come in campionato, le capitoline devono di nuovo accontentarsi della seconda piazza, alle spalle delle torinesi. Entriamo ora più a fondo nei temi della gara.

Coppa Italia, un trionfo sofferto per le Juventus Women

Dopo aver eliminato squadre del calibro di Milan e Inter, le bianconere trovano in finale una delle migliori formazioni del panorama femminile. L’avversaria è piuttosto ostica e per conquistare questa Coppa Italia, le Juventus Women devono faticare parecchio. Per più di un’ora di gioco, le ragazze di Montemurro non riescono ad ingranare. La Roma copre molto bene il campo e pressa bene le centrocampiste piemontesi.

Impossibilitate a costruire dal basso, le bianconere devono ricorrere ai lanci lunghi, per innescare l’attacco della profondità delle giocatrici offensive. Tuttavia, le giocate non vengono mai fatte con i tempi giusti. Le varie incursioni di Caruso e Girelli finiscono così sovente nella trappola del fuorigioco. La linea difensiva della squadra di Spugna rimane infatti sempre molto alta e concentrata.

I problemi però non finiscono qui. La difficoltà nel produrre situazioni pericolose offensivamente si accompagna ad alcune preoccupazioni dietro. La Roma è molto abile a sfruttare le ripartenze, soprattutto con i tagli dei propri esterni d’attacco alle spalle dei terzini bianconeri. Serturini e Haavi sfrecciano a ripetizione, rivelandosi delle vere spine nei fianchi della Juventus. 

Mentre Boattin riesce però a contenere gli strappi della numero 15, dall’altra parte la norvegese crea continui grattacapi a Lundorf. La danese subisce i guizzi dell’avversaria e la sua confusione la porta, al minuto 22, a commettere fallo su di lei in area. Dal dischetto, Andressa è impeccabile e sancisce il dominio giallorosso portando il punteggio sullo 0-1.

Coppa Italia: trionfano le Juventus Women, Roma battuta 2-1

Una grande rimonta nella ripresa

Le giallorosse riescono a imporre il proprio ritmo alla gara grazie ad un’evidente supremazia a centrocampo. Oltre alla fisicità di Andressa, apportano il loro contributo anche la giovane Giugliano, con la sua qualità e padronanza, e Greggi. La numero 20 dimostra grande sagacia tattica e guida le compagne di reparto nei movimenti ad accorciare in avanti per soffocare le giocatrici bianconere in costruzione.

Le cose migliori per la Juventus arrivano quando, avanzando il baricentro e la linea del pressing, riesce a recuperare velocemente palla. Meno bene, invece, la gestione complessiva del possesso. Sono tanti, infatti, gli errori nell’ultimo passaggio che impediscono alle bianconere di costruire delle conclusioni.

La partita cambia però quando Montemurro decide di potenziare l’arsenale offensivo. Al minuto 61, entra Bonfantini al posto di Rosucci. L’ex di turno si dimostra fin da subito molto intraprendente, pronta a sfruttare la sua velocità e l’abilità nel dribbling. Complici il caldo e la fatica, la Roma abbassa un po’ i ritmi e la Juventus comincia a trovare spazi. Al minuto 79, riesce finalmente la prima giocata in verticale. Cernoia premia lo scatto in profondità della stessa Bonfantini, che entra in area e viene tamponata da Di Guglielmo. Calcio di rigore e cartellino rosso per la romanista.

Coppa Italia: trionfano le Juventus Women, Roma battuta 2-1

Dal dischetto Girelli non fallisce, portando il punteggio sull’1-1. Con L’inerzia a favore e l’avversaria in inferiorità numerica, la partita delle bianconere svolta. Spugna prova a risistemare la squadra con Kolmats e Haug. Le bianconere però spingono e dopo 5 minuti trovano il gol del vantaggio. Ancora decisiva una giocatrice in uscita dalla panchina. Sugli sviluppi di un corner battuto corto, la neoentrata Grosso fa partire un gran tiro, respinto da Lind. Sulla ribattuta, Sara Gama si coordina alla grande e trova la rete con l’aiuto di una deviazione determinante.

Coppa Italia: trionfano le Juventus Women, Roma battuta 2-1

Nonostante i problemi fisici e la stanchezza, la capitana tira fuori tutto il proprio orgoglio e il cuore di cui dispone per trascinare le compagne. Le giallorosse comunque non si danno per vinte e si riversano nella metà campo avversaria, rischiando qualcosa dietro. Il loro sforzo viene quasi premiato a metà recupero, quando Haug si divora il gol del 2-2, sprecando di testa. Al triplice fischio, ha inizio la festa bianconera.

Oltre alla Coppa Italia, una stagione da incorniciare per la Juventus Women

Grazie a questa Coppa Italia, le Juventus Women fanno, per la prima volta nella loro storia, en plein di trofei nazionali in una singola stagione. Appena una settimana fa, le bianconere celebravano il quinto scudetto consecutivo, dopo essersi aggiudicate anche la Supercoppa. Una stagione assolutamente trionfale tra i confini nazionali, ma altrettanto entusiasmante anche in Europa. Non bisogna dimenticare, infatti, che la squadra di Montemurro è riuscita ad arrivare ai quarti di finale della Champions League. Avventura interrotta solo dallo straordinario Lione, laureatosi nuovamente campione continentale. Insomma, una stagione storica e assolutamente da incorniciare per il movimento femminile bianconero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui