Coronavirus: positivo il giocatore della Lazio Milinkovic-Savic

0

La Lazio perde temporaneamente Sergej Milinkovic-Savic, pedina fondamentale del centrocampo biancoceleste, risultato positivo al Coronavirus. Il centrocampista si trovava in Serbia, poiché era stato convocato dalla sua Nazionale calcistica e proprio lì si è scoperta la sua positività al Covid-19, proprio come Aleksandar Kolarov Darko Lazovic.

È proprio la Nazionale serba che rende pubblica lo spiacevole accaduto tramite un comunicato ufficiale. «Il giorno prima della partita contro la Russia, durante i regolari test per il virus COVID-19, si è scoperto che altri tre giocatori erano positivi. Si tratta di Sergej Milinkovic-Savic, Lazovic e Nicolic. Insieme a loro, un fisioterapista è positivo al COVID-19. Per quanto riguarda gli altri componenti della Nazionale e dello staff professionale, i risultati sono negativi. Come nel caso di Luka Milivojevic, la squadra medica della Federcalcio serba ha agito immediatamente in conformità con le misure e i protocolli della UEFA e del governo della Repubblica di Serbia, in modo che tutti e te i membri della squadra nazionale e il fisioterapista abbiano lasciato il Centro Sportivo di Stara Pazova e saranno in isolamento».

Come riporta il comunicato della Nazionale serbaSergej Milinkovic Savic non tornerà in Italia, ma resterà in isolamento nella sua nazione di origine.

Lazio: Milinkovic-Savic positivo al Coronavirus, mentre riguardo Immobile..

Ormai è ufficiale: il centrocampista serbo non sarà presente con la Lazio nella sfida contro il Crotone in programma sabato prossimo. Purtroppo, oltre questo inconveniente, non finiscono i dubbi su Ciro Immobile: l’attaccante biancoceleste ha effettuato in questi giorni due tamponi, e mentre ieri sera il primo risultato ha dato esito negativo, questa mattina è risultato positivo al secondo tampone, effettuato presso l’ASL di Roma. Per ora è quindi dubbia la sua presenza il prossimo sabato.

Come se non bastasse, un’altra assenza pesante potrebbe essere quella di Luis Alberto, poiché recentemente è andato contro la società biancoceleste. Quest’ultima lo ha punito con una multa e probabilmente il giocatore dovrà stare per un paio di giornate, ma magari ci sarà un ripensamento proprio per le numerose assenze biancocelesti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui