Croazia-Italia, le formazioni ufficiali

0
Croazia-Italia, le formazioni ufficiali

Di seguito le formazioni ufficiali della sfida tra Croazia Italia, gara valevole per la terza giornata della fase a gironi degli Europei. Un autentico spareggio per accedere agli ottavi di finale per la Nazionale azzurra: seconda con 3 punti in classifica, la formazione di Luciano Spalletti ha a disposizione due risultati su tre per passare il turno e regalarsi la sfida con la Svizzera. In caso di sconfitta, invece, con conseguente mancata vittoria dell’Albania sulla Spagna, si dovrà attendere il responso dagli altri campi, per avere la certezza di essere tra le migliori terze.

Per quanto riguarda le scelte dei due CT, entrambi varano diverse novità di formazione. Tra i croati, Dalic ripropone il leccese Pongracic al centro della difesa e Marcelo Brozovic a centrocampo, con Pasalic Sucic a sostegno dell’unica punta Kramaric. Dall’altra parte, Luciano Spalletti attua una totale rivoluzione: si passa alla difesa a 3, con Darmian braccetto di destra; ce la fa Dimarco, che si posizionerà sulla sua fascia sinistra; in avanti Pellegrini agirà alle spalle di Retegui Raspadori, con Scamacca Chiesa inizialmente in panchina.

L’arbitro dell’incontro sarà l’olandese Danny Makkelie, coadiuvato dagli assistenti Steegstrade Vries, e dal IV uomo Gozubuyuk. Al VAR Dieperink, mentre gli AVAR saranno van Boekel Dankert.

Croazia-Italia, le formazioni ufficiali

CROAZIA (4-3-2-1): Livakovic; Stanisic, Sutalo, Gvardiol, Perisic; Kovacic, Brozovic, Modric; Pasalic, Sucic; Kramaric.

Panchina: Ivusic, Labrovic, Vida, Juranovic, Erlic, Pongracic, Ivanusec, Majer, Baturina, Sosa, Pjaca, Petkovic.

Commissario Tecnico: Zlatko Dalic.

ITALIA (3-4-2-1): Donnarumma; Darmian, Bastoni, Calafiori; Di Lorenzo, Barella, Jorginho, Dimarco; Pellegrini; Retegui, Raspadori.

Panchina: Vicario, Meret, Buongiorno, Bellanova, Gatti, Mancini, Folorunsho, Frattesi, Fagioli, Cristante, Cambiaso, Zaccagni, El Shaarawy, Chiesa, Scamacca.

Commissario Tecnico: Luciano Spalletti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui