Croazia-Scozia, le formazioni ufficiali: a caccia degli ottavi

0

Ultima chiamata per Croazia e Scozia in vista degli ottavi di finale: nessuna delle due può permettersi di fallire nella sfida odierna (di seguito le formazioni ufficiali). Inizio complicato per i croati che hanno perso 1-0 contro l’Inghilterra e pareggiato 1-1 contro la Repubblica Ceca, recuperando grazie a una bellissima rete di Perisic lo svantaggio ad opera di Schick. Con inglesi e cechi a quattro punti, la Croazia deve vincere per poter arrivare almeno terza, ma può scavalcare la Repubblica Ceca (se perde con la nazionale di Southgate) al secondo posto in caso di una migliore differenza reti. Dopo l’eliminazione contro il Portogallo nel 2016, la sconfitta alla prima giornata contro l’Inghilterra è stata l’unica per la Croazia nei 90 minuti nelle ultime 16 partite dell’Europeo.

Anche la Scozia ha ancora una chance per qualificarsi agli ottavi, ovviamente solo con una vittoria oggi. I britannici possono arrivare anche secondi in caso di sconfitta dell’Inghilterra, se la differenza reti dovesse essere migliore. La Scozia si è qualificata due volte alla fase finale dell’Europeo, nel 1992 e nel 1996, senza mai superare la fase a gironi. L’ultima competizione internazionale disputata dagli scozzesi prima di Euro 2020 era stata la Coppa del Mondo 1998 in Francia. I britannici, inoltre, non hanno mai superato la fase a gironi di Europei e Mondiali, disputati otto volte in totale. Sono 5 i precedenti fra Scozia e Croazia: bilancio a favore dei britannici con due vittorie e tre pareggi.

Arbitra l’argentino Fernando Andres Rapallini, assistenti i connazionali Juan Pablo Belatti e Diego Yamil Bonfa. Quarto uomo il polacco Bartosz Frankowski, al VAR lo spagnolo Alejandro Hernández e assistenti VAR i connazionali José María Sánchez, Iñigo Prieto e Juan Martínez Munuera. Fischio d’inizio ore 21,00 allo stadio “Hampden Park” di Glasgow.

Croazia-Scozia, le formazioni ufficiali

CROAZIA (4-2-3-1): 1 Livaković; 22 Juranovic, 6 Lovren, 21 Vida, 25 Gvardiol; 8 Kovačić, 11 Brozovic; 4 Perišić, 10 Modrić, 13 Vlasić; 20 Petkovic.

PANCHINA: 12 Kalinic, 23 Sluga, 2 Vrsaljko, 3 Barisic, 5 Caleta-Car, 7 Brekalo, 9 Kramaric, 14 Budimir, 15 Pasalic, 17 Rebic, 19 Badelj, 26 Ivanusec.

ALLENATORE: Zlatko Dalić.

SCOZIA (3-5-2): 1 Marshall; 4 McTominay, 5 Hanley, 6 Tierney; 2 O’Donnell, 7 McGinn, 17 Armstrong, 8 McGregor, 3 Robertson; 9 Dykes, 10 Adams.

PANCHINA: 12 Gordon, 22 McLaughlin, 11 Christie, 14 Fleck, 15 Gallagher, 16 Cooper, 18 Turnbull, 19 Nisbet, 20 Fraser, 22 Patterson, 25 Forrest, 26 McKenna.

ALLENATORE: Steve Clarke.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui