Crotone-Benevento (4-1), Inzaghi: “Sono arrabbiato”

0

E’ intervenuto al termine della gara contro il Crotone il tecnico del Benevento Filippo Inzaghi, analizzando questa brutta sconfitta. I campani infatti sono stati sconfitti 4-1 al Vigorito in questo scontro salvezza, ma nonostante tutto rimangono comunque a +8 sulla zona retrocessione.

Inzaghi al termine di Crotone-Benevento

Una partita difficile da commentare, prendiamoci le nostre responsabilità. Abbiamo fatto 17 tiri e loro 3 e hanno fatto tre gol. C’è qualcosa che mi risulta difficile da commentare. Cosa ho detto ai ragazzi? Non parlo dopo la partita. Bisogna farsi passare la rabbia, quando mi danno i numeri divento pazzo. I portieri contro di noi sono sempre migliori in campo. Cordaz ha fatto 4-5 miracoli. Se ci eravamo montati la testa dico di tornare con i piedi per terra. Non possiamo non fare gol, altrimenti le partite le perdi. Rivedrò il match con calma”.

Aggiunge sul momento della sua squadra: 

Sanno che sono arrabbiato, mi conoscono bene, però sono molto lucido. Preferisco perdere non creando azioni da gol, ma non tirando in porta diciassette volte. Facciamo mea culpa. Prima retrocessi e poi in Europa? Poche chiacchiere. Ricordiamoci da dove veniamo. Queste partite bisogna vincerle. Chiediamoci perché. Pensiamo alla prossima che è venerdì“.

Inzaghi sul mercato e sul possibile arrivo di Eder

“Ci pensa la società. Il nostro direttore è bravissimo. Ci ho parlato e sa cosa fare. Tornando al risultato non è possibile, ancora non ci credo. C’è qualcosa che non mi quadra. Rimbocchiamoci le maniche e pensiamo al match contro il Torino. Se non stiamo con le antenne ben dritte possiamo ritrovarci nuovamente in basso“. 

Conclude sulla super sfida tra Inter e Juventus:

Sarà una bella partita. Dico che i bianconeri sono la squadra da battere, ma i nerazzurri con l’uscita dalla Champions possono dire la loro. Col Covid è cambiato tutto, anche con la storia dei tamponi. Sta diventando tutto più difficile. Noi abbiamo perso Schiattarella. Il virus sta condizionando il campionato”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui