CSKA Mosca-Wolfsberg, le formazioni ufficiali

0
CSKA Mosca-Wolfsberg, le formazioni ufficiali

Nonostante l’ultimo posto nel girone K con 3 punti, le chance di qualificazione ai sedicesimi per il CSKA Mosca non si sono ancora spente: i russi dovranno però vincere questa sera contro il Wolfsberg (di seguito le formazioni ufficiali) e attendere buone notizie dall’latra gara del gruppo tra Feyenoord e Dinamo Zagabria. Il CSKA non ha ancora vinto in questa fase a gironi, ottenendo tre pareggi: l’unica sconfitta è il 3-1 a Rotterdam contro gli olandesi. Il primo posto occupato dai croati dista cinque lunghezze, dunque i giochi non sono ancora chiusi. I russi non superano la fase a gironi di una competizione europea dalla stagione 2011/12, quando raggiunsero gli ottavi di Champions League. In campionato, la compagine russa non vince da due partite ma condivide il primato della classifica con Zenit e Spartak Mosca.

Anche il Wolfsberg è ancora in gioco per i sedicesimi di finale, che vorrebbe centrare per la prima volta nella sua storia. La compagine austriaca disputa la fase a gironi di Europa League per la seconda edizione in assoluto: nella scorsa stagione, il Wolfsberger ha chiuso al quarto posto nel gruppo J con Roma, Borussia M’Gladbach e Istanbul Basaksehir. Gli austriaci hanno 4 punti in classifica nell’odierno girone K, frutto del pareggio con il CSKA Mosca alla prima giornata e del largo successo per 1-4 in casa del Feyenoord. Due sconfitte, invece, nel doppio confronto con la Dinamo Zagabria. In campionato, il Wolfsberger è reduce da tre risultati utili ma dopo otto gare ha raccolto solo 10 punti: la vetta occupata dal Salisburgo dista dodici lunghezze.

Squadra arbitrale tutta montenegrina: dirige l’incontro Nikola Dabanović, assistito da Milovan Djuki e Vladan Todorović; quarto uomo Miloš Bošković. Fischio d’inizio ore 18,55 alla “CSKA Arena” di Mosca.

CSKA Mosca-Wolfsberg, le formazioni ufficiali

CSKA MOSCA (4-2-3-1): 35 Akinfeev; 19 Zainutdinov, 78 Diveev, 23 Magnússon, 42 Schennikov; 22 Maradishvili, 98 Oblyakov; 20 Kuchaev, 8 Vlašić, 7 Akhmetov; 9 Chalov.

PANCHINA: 49 Torop, 5 Vasin, 10 Dzagoev, 11 Ejuke, 17 Sigurdsson, 21 Gaich, 25 Bistrović, 71 Tiknizyan, 99 Shkurin.

ALLENATORE: Viktor Goncharenko.

WOLFSBERG (4-1-3-2): 31 Kofler; 27 Novak, 22 Baumgartner, 44 Lochoshvili, 4 Scherzer; 16 Leitgeb; 30 Taferner, 10 Liendl, 19 Sprangler; 7 Peretz, 11 Vizinger.

PANCHINA: 29 Kuttin, 32 Soldo, 2 Giorbelidze, 5 Peric, 6 Pavelic, 9 Joveljić, 15 Rnić, 17 Stratznig, 23 Schöfl, 24 Wernitznig, 34 Schmerböck.

ALLENATORE: Ferdinand Feldhofer.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui