CSKA Sofia-Roma, la conferenza stampa di Paulo Fonseca

0
CSKA Sofia-Roma, la conferenza stampa di Paulo Fonseca

Ha parlato alla vigilia della sfida contro il CSKA Sofia, il tecnico della Roma Paulo Fonseca, soffermandosi sulle condizioni della squadra. I giallorossi che sono già qualificati ai sedicesimi di finale e già certi del primo posto, con il tecnico portoghese pronto a fare dunque un ampio turnover.

Fonseca alla vigilia di CSKA Sofia-Roma

Sulle condizioni di Lorenzo Pellegrini: Ho fiducia che sarà pronto per giocare a Bologna. Per quanto riguarda l’altra domanda è più importante per me il fatto che lui ha fatto una bellissima partita contro il Sassuolo e lui lo sa. Deve rimanere concentrato sul lavoro, continuare a giocare bene come normalmente fa. Le altre cose non sono importanti per il nostro lavoro. Deve rimanere concentrato per lavorare bene e giocare bene come sta facendo. Poi voglio aggiungere che per me è capire queste critiche verso un giocatore romanista come lui, che dà sempre tutto per la squadra, vive la Roma in un modo diverso, è un esempio. Non c’è la sensibilità per capire il giocatore, quanto lavora per la Roma e quanto ama la Roma“.

Sul mancato spostamento della gara contro il Bologna:

Non voglio cercare scuse, ma per me è una questione di sensibilità. Per me è difficile capire perché le squadre che stanno giocando l’Europa League non vengono protette, giocando giovedì poi non si può giocare di domenica, mentre poi si gioca Fiorentina-Sampdoria di lunedì. Giocando domani, torneremo tardi e giocheremo lo stesso di domenica. Con questa intensità è difficile recuperare le energie“. 

Per quanto riguarda l’utilizzo dei Primavera aggiunge: 

“Sì, domani inizierà dal primo minuto Milanese e vogliamo avere l’opportunità di inserire altri ragazzi. La gara di domani è anche un’opportunità per dare minuti a giocatori che non sono stati al meglio, come Smalling e Diawara“. 

Fonseca sul cambio di panchina del CSKA Sofia

“Sì, abbiamo visto il nuovo modo di giocare del CSKA Sofia, è un sistema simile al nostro. La squadra sta meglio, sta creando un’identità e difende meglio. Per me questo allenatore sta facendo meglio, gli serve tempo ma si vede che è una squadra più forte”.

Conclude sul possibile impiego di Pedro:

“Sì, Pedro giocherà domani, perché non potrà giocare la prossima gara di Serie A. Pedro è un esempio per tutti i giovani, ha un entusiasmo enorme in allenamento, non è facile vedere un giocatore con la sua esperienza e i titoli vinti avere questa determinazione tutti i giorni”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui