Danimarca, ecco i convocati per Euro2024

0

La Danimarca ha da poco diramato la lista dei 26 convocati per Euro2024 che inizierà tra poco più di 20 giorni in Germania. La squadra che si è spinta fino alle semifinali nell’edizione passata, dopo aver vissuto il dramma di Eriksen nella prima partita della fase a gironi fortunatamente risoltosi per il meglio, vuole stupire ancora

In fondo se c’è una nazione in cui le favole sono di casa vista la nazionalità delloscrittore di favole Andersen, è proprio la Danimarca. Difficile ripetersi certo, eppure le possibilità di far bene e sognare di ripetere l’impresa compiuta nel 1992, ci sono tutte.

Prima di vedere i nomi di tutti i convocati, non si può non mensionare con una nota di piacere la presenza di Eriksen, che spera di godersi appieno questo Europeo.

Danimarca, ecco i convocati per Euro2024

Tra le esclusioni eccellenti del CT Kasper Hujmand c’è quella del centrocampista del Celtic O’Riley. Autore di una stagione da assoluto protagonista in Scozia con 19 assist e 18 gol a referto, la sua chiamata sembrava certa. Cosi come quella di Frendrup, motorino instancabile del Genoa di Gilardino, anche lui non selezionato a sorpresa.

Esclusione importante poi quella del calciatore del Napoli Lindstrom,  però più che meritata vista la pessima stagione disputata dall’esterno. Ecco tutti i convocati.

Danimarca, ecco la formazione tipo ad Euro2024 visti i convocati

Le scelte del CT sono andate nella direzione di convocare da subito il numero esatto di giocatori che si potevano portare in Germania. Questo sia per non creare rivalità e tensioni, sia perchè i dubbi non erano poi molti

Portieri: Schmeichel, Ronnow, Hermansen. 

Difensori: Christensen, Kjaer, Andersen, Vestergaard, Nelsson, Bah, Maehle, Kristensen, Kristiansen.

Centrocampisti: Eriksen, Delaney, Hjulmand, Norgaard, Jensen, Damsgaard, Bruun Larsen

Attaccanti: Skov Olsen, Dreyer, Dolberg, Hojlund, Wind, Poulsen.  

Danimarca, ecco i convocati per Euro2024

La formazione tipo dovrebbe essere la seguente, schierata col modulo 3-4-2-1: Schmeichel; Christensen, Kjaer, Andersen; Kristensen, Hojberg, Delaney, Maehle; Skov Olsen, Eriksen; Holjund. 

A sperare in una maglia da titolare anche il centrocampista dello Sporting Lisbona ed ex Lecce Hjulmand, omonimo del CT.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui