Danimarca-Serbia, DIRETTA LIVE (0-0): balcanici eliminati

0
Danimarca-Serbia, DIRETTA LIVE (0-0): balcanici eliminati

Benvenuti alla diretta live testuale di Danimarca-Serbia, partita valida per il 3º turno del gruppo C di EURO 2024. La gara è visibile in TV su Sky Sport e in streaming su NOW, con calcio d’inizio alle 21:00.

Alla Danimarca, per qualificarsi agli ottavi di finale, potrebbe bastare il pareggio: in che posizione, poi, dipenderebbe dal risultato di Inghilterra-Slovenia. Qualora gli inglesi sconfiggessero – come da pronostico – i balcanici, Eriksen e compagni passerebbero come primi, mentre con la vittoria slovena dovrebbero sperare nel passaggio come terzi. In caso di pareggio anche a Colonia, invece, bisognerebbe guardare i gol realizzati (e poi eventualmente i cartellini ricevuti) per stabilire la classifica finale del girone. Con un successo oggi, invece, la qualificazione della Danimarca sarebbe sicura, mentre una sconfitta toglierebbe di fatto ogni speranza ai biancorossi. Nelle prime 2 partite di EURO 2024, la Danimarca ha pareggiato 1-1 sia con la Slovenia che con l’Inghilterra.

Per passare il turno, oggi la Serbia deve assolutamente vincere. Con 1 punto realizzato in 2 partite in seguito alla sconfitta (0-1) con l’Inghilterra e al pari (1-1) con la Slovenia, la squadra di Stojković ha disputato sinora un torneo tutt’altro che brillante, che potrebbe concludersi con largo anticipo se Vlahović e compagni non riusciranno a sconfiggere la Danimarca.

Arbitro della gara è il francese François Letexier coadiuvato dai connazionali Cyril Mugnier e Mehdi Rahmouni. Il quarto uomo è invece il lituano Donatas Rumšas. Al VAR il tedesco Bastian Dankert, con l’elvetico Fedayi San e l’olandese Pol van Boekel nel ruolo di assistenti VAR. Queste le formazioni ufficiali pronte a scendere in campo dal 1′ all’“Allianz Arena” di Monaco:

DANIMARCA (3-4-1-2): K. Schmeichel; Andersen, Vestergaard, Christensen; Bah, M. Hjulmand, Højberg, Mæhle; Eriksen; Højlund, Wind.

PANCHINA: Hermansen, Rønnow, Kjær, Zanka Jørgensen, Kristiansen, Kristensen, Jensen, Damsgaard, Nørgaard, Larsen, Skov Olsen, Dolberg, Dreyer, Y. Poulsen.

ALLENATORE: Kasper Hjulmand.

SERBIA (3-4-2-1): Rajković; Veljković, Milenković, Pavlović; Mijailović, Ilić, Gudelj, Živković; Samardžić, Lukić; Mitrović.

PANCHINA: Petrović, V. Milinković-Savić, Stojić, Babić, Spajić, Birmanević, Gaćinović, Maksimović, Ilić, Tadić, S. Milinković-Savić, Mladenović, Jović, Ratkov, Vlahović.

ALLENATORE: Dragan Stojković.

Reti inviolate anche nel secondo tempo: Serbia eliminata da EURO 2024, Danimarca avanti come 2ª del gruppo C

Nonostante la necessità della Serbia di vincere la partita, la ripresa ha seguito lo stesso canovaccio del primo tempo, con la Danimarca che è andata vicina al gol in più occasioni e la Serbia che ha avuto alcune chances solo nei minuti finali. Gli scandinavi hanno sfiorato la rete in particolare con Skov Olsen e Christensen, mentre i balcanici hanno sprecato l’occasione più ghiotta con Mitrović all’81′, nonché quelle nel finale con Vlahović e S. Milinković-Savić. La Danimarca passa dunque agli ottavi come 2ª del gruppo C in virtù del miglior ranking UEFA rispetto alla Slovenia (che ha pareggiato 0-0 con l’Inghilterra), mentre la Serbia saluta anticipatamente la competizione.

Diretta LIVE secondo tempo di Danimarca-Serbia

45+5′ TRIPLICE FISCHIO: Danimarca-Serbia finisce 0-0: i balcanici sono eliminati da EURO 2024, mentre gli scandinavi si qualificano come secondi del gruppo C agli ottavi di finale.

45+2′ occasione Serbia: Tadić serve S. Milinković-Savić al limite dell’area: il centrocampista dell’Al-Hilal non riesce ad impensierire K. Schmeichel tirando centralmente.

François Letexier ha concesso 5′ di recupero.

89′ occasione Serbia: un colpo di testa di Vlahović in arretramento finisce alto sopra la traversa.

88′ cambio Danimarca: out Eriksen, in Y. Poulsen.

87′ sostituzione Serbia: S. Milinković-Savić entra al posto di Lukić per l’assalto finale.

86′ occasione Danimarca: Mæhle mette un cross a campanile sul quale si avventano Dolberg e Skov Olsen: Živković riesce ad anticiparli e a spedire in corner.

83′ ammonizione Serbia: Mitrović, che protestava per un calcio di rigore non assegnato ai suoi danni, viene ammonito per eccesso di veemenza.

81′ occasione Serbia: Vlahović tiene in gioco una palla che sembrava persa e serve in ottima posizione Mitrović, che con il destro non riesce ad inquadrare la porta per pochi centimetri.

77′ doppio cambio Danimarca: Kasper Hjulmand sostituisce Bah e M. Hjulmand con Delaney e V. Kristiansen.

73′ sostituzione Serbia: dentro Mladenović, fuori Mijailović.

68′ cambio Serbia: Vlahović subentra a Ilić tra le file dei balcanici.

67′ occasione Danimarca: tiro da distanza siderale di Hjulmand, con la palla che finisce altissima.

65′ occasione Danimarca: colpo di testa di Vestergaard su un calcio d’angolo battuto da Eriksen: Rajković blocca a terra la sfera.

62′ occasione Danimarca: un tiro di Hjulmand, del tutto simile a quello precedente di Christensen, finisce alto sopra la traversa.

60′ occasione Danimarca: Christensen tenta la conclusione dalla distanza: palla alta.

59′ sostituzione Danimarca: fuori Højlund, dentro Dolberg.

51′ occasione Danimarca: Skov Olsen si accentra e tira con il mancino: la conclusione, sporcata da un difensore, termina in angolo.

46′ INIZIO SECONDO TEMPO: riprende la sfida. Nel corso dell’intervallo, la Serbia ha sostituito Samardžić e Gudelj con Tadić e Jović, mentre la Danimarca ha tolto dal campo Wind per inserire Skov Olsen.

Al termine del primo tempo Danimarca-Serbia è ancora ferma sullo 0-0

È ancora 0-0 a fine primo tempo il risultato di Danimarca-Serbia, partita che, insieme a Inghilterra-Slovenia (anch’essa sullo 0-0), deciderà le sorti del gruppo C di EURO 2024. Nella prima frazione di gara, la Serbia, pur dovendo ottenere a tutti i costi i 3 punti per passare il turno, non è mai riuscita a tirare in porta, mentre la Danimarca ha avuto diverse occasioni per portarsi in vantaggio. Queste sono capitate in particolare a Bah, che di testa non ha inquadrato lo specchio su assist di Mæhle, nonché ad Eriksen, Højlund e Wind: i primi due non sono riusciti a superare un attento Rajković, mentre l’attaccante del Wolfsburg non ha centrato la porta da ottima posizione. Con questi risultati, a qualificarsi direttamente agli ottavi sarebbero Inghilterra e Slovenia, con la Danimarca che potrebbe ancora passare come una delle migliori terze.

Diretta LIVE primo tempo di Danimarca-Serbia

45+1′ FINE PRIMO TEMPO: François Letexier manda le due squadre negli spogliatoi per l’intervallo. È 0-0 al termine della prima frazione.

È stato assegnato 1′ di recupero.

39′ occasione Danømarca: sponda di Højlund per Wind, che tenta il destro dalla zona del dischetto: palla alta.

32′ occasione Danimarca: sugli sviluppi di un corner, Højlund arriva al tiro con il mancino dall’interno dell’area: la conclusione rasoterra viene bloccata da Rajković.

30′ ammonizione Danimarca: cartellino giallo per M. Hjulmand, reo di un intervento in ritardo su Ilić.

27′ ammonizione Danimarca: entrata dura ai danni di Pavlović da parte di Wind, che viene ammonito.

21′ occasione Danimarca: Højlund recupera palla in zona offensiva e serve Eriksen, che con il destro prova a sorprendere Rajković: il portiere del Maiorca riesce a spedire in angolo.

16′ occasione Danimarca: Bah, sbilanciato maliziosamente da Živković, riesce comunque a deviare di testa il cross a rientrare dalla sinistra di Mæhle: palla fuori non di molto.

Buon avvio della Serbia, che tiene molto palla cercando di trovare gli spazi per bucare la difesa danese. La Danimarca difende concentrata e prova a ripartire in contropiede.

4′ ammonizione Serbia: fallo tattico di Milenković su Højlund, che era partito in velocità alle sue spalle: l’arbitro estrae il giallo.

1′ FISCHIO D’INIZIO: comincia ora la gara. La Danimarca attacca in divisa home biancorossa da destra a sinistra rispetto alla visuale della tribuna centrale. Serbia in completo bianco. Primo possesso gestito dagli scandinavi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui