Di Maria: nubi sul futuro tra Benfica e la sua Rosario in Argentina

0

Nubi sul futuro di Angel Di Maria, il campione argentino che ha sempre detto di voler concludere la sua carriera in patria, nel Rosario Central, ora sta valutando il rinnovo col Benfica. A far cambiare idea al Fideo, sembrano essere state le minacce di morte verso i familiari ricevute nei giorni scorsi. 

La lettera recapitata ai suoi famigliari, firmata da un gruppo di delinquenti della sua città, infatti ha in qualche modo spaventato Di Maria. I tre, che hanno lasciato il messaggio fuori l’abitazione dei genitori a Rosario, sono stati arrestati. Ma la sensazione è che dietro ci possano essere molte più persone.

Di Maria: nubi sul futuro tra Benfica e la sua Rosario in Argentina

Dunque, perchè rischiare mesi difficili in patria, piuttosto che concludere serenamente in Portogallo la sua illustre carriera? 

Questo è il pensiero che sta facendo sempre più breccia nella mente dell’argentino negli ultimi giorni. Tornare a giocare in patria, si ma solo con la maglia dell’Argentina, può essere il compromesso migliore. 

La carriera di Di Maria e il possibile futuro ancora al Benfica

La meravigliosa carriera di Di Maria, vincitore di coppe nazionali ed internazionali oltre che del Mondiale con la sua Argentina, con tanto di gol in finale, può dunque chiudersi al Benfica. 

Il Fideo, infatti in Portogallo dove era già stato all’inizio della sua avventura in Europa, si trova più che bene. In questi giorni sta dunque aumentando la possibilità di una trattativa per il rinnovo col club di Lisbona.

La base dell’accordo dovrebbe essere per un ulteriore stagione più la possibilità di estendere l’accordo fino al 2026. Nei pensieri di Di Maria infatti, c’è la volontà di fare ancora due stagioni ad alti livelli. Con la speranza di chiudere poi la sua avventura nel mondo del calcio all’edizione dei Mondiali del 2026, con la maglia della sua Argentina.  

Di Maria: nubi sul futuro tra Benfica e la sua Rosario in Argentina

L’apporto super in termini di gol ed assist, oltre che di giocate di qualità dato quest’anno al Benfica, lascia pochi dubbi. Se sta bene fisicamente, può essere in grado di trascinare le Aquile a grandi traguardi, sia nazionali sia internazionali. 

L’obiettivo in questo finale di stagione, è quello di provare a vincere il campionato portoghese, e cercare di andare più avanti possibile in Europa League. Poi dopo la Copa America con la sua Argentina, magari già con in tasca l’accordo di rinnovo col Benfica, che potrebbero portare Di Maria a giocare più rilassato con l’albiceleste. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui