Dinamo Kiev-Barcellona, le formazioni ufficiali: out Piquè, recuperato de Jong

0

Prosegue la quarta giornata dei gironi di Champions League con alcuni interessanti incontri dopo le sfide delle 18:45. Tra questi c’è sicuramente Dinamo Kiev-Barcellona: conferme e sorprese nelle formazioni ufficiali. 

Ancora imbattuta in campionato, la Dinamo Kiev va alla ricerca dei primi tre punti in Champions League. L’avversario è pur sempre il Barcellona, ma una vittoria oggi, darebbe forte speranze per il passaggio del turno. L’ultima sfida in CL è stata proprio contro i blaugrana e la vittoria degli avversari è arrivata solamente grazie ad un episodio da calcio piazzato. L’impresa dunque è ancora fattibile agli occhi degli uomini di Lucescu

Tutto gioca a sfavore del Barcellona, e ciò è alquanto paradossale. Quella contro gli ucraini è stata l’ultima vittoria di Koeman sulla panchina dei catalani, ed evidentemente non è bastata per evitare l’esonero. La situazione è disastrosa e non sembra essere in evoluzione. Resta ancora da sciogliere il nodo allenatore ed i giocatori sembrano confusi da tutto ciò. Come se non bastasse nei giorni scorsi sono venute fuori le problematiche cardiache del Kun Aguero. Una vittoria stasera è essenziale per rimanere agganciati al treno delle prime due non rischiare una clamorosa eliminazione ai gironi (non accade dalla stagione 2000/2001).  

La gara sarà diretta dal signor Ovidiu Haţegan. L’arbitro sarà assistito da Grigoriu e Gheorghe, mentre il quarto uomo sarà Petrescu. Di Bello si posiziona al VAR e Mariani all’AVAR. 

Dinamo Kiev-Barcellona, le formazioni ufficiali 

DINAMO KIEV (4-2-3-1): Bushchan; Kedziora, Zabarnyi, Syrota, Karavaev; Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov, Buyalskyi, De Pena; Garmash. 

PANCHINA: Boyko, Shabanov, Tymchyk, Burda, Vitinho, Shepeliev, Verbic, Andriyevskiy, Lednev, Ramirez, Antyukh, Shkurin.

ALLENATORE: Mircea Lucescu.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Alba, Lenglet, Garcia, Mingueza; De Jong, Busquets, Gonzalez; Depay, Fati, Gavi.  

PANCHINA: Pena, Neto, Araujo, Balde, Umititi, Dest, Puig, Catalan, Coutinho, de Jong, Demebelè, Demir.

ALLENATORE: Sergi Barjuan.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui