Dinamo Zagabria-Krasnodar, le formazioni ufficiali

0

Il successo per 2-3 in trasferta nella gara di andata garantisce alla Dinamo Zagabria un buon vantaggio in vista del ritorno dei sedicesimi contro il Krasnodar (di seguito le formazioni ufficiali). Una gara pirotecnica in Russia con botta e risposta: al vantaggio dei russi è seguita la rimonta degli ospiti con la doppietta di Petkovic, poi il pareggio della squadra di Musaev e il definitivo vantaggio dei croati con Atiemwen. La Dinamo sta disputando un cammino positivo nella competizione, essendo anche stata la miglior difesa della fase a gironi con un solo gol subito. In campionato, i pluricampioni di Croazia sono primi in classifica al pari dell’Osjek, ma con una partita in meno. Sono 6 i precedenti contro squadre russe: bilancio di 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte.

Eliminato dalla Champions League dopo il terzo posto nel gruppo E alle spalle di Chelsea e Siviglia, il Krasnodar è ripartito dalla seconda competizione europea e questa sera dovrà rimontare la sconfitta dell’andata per proseguire il cammino. A Zagabria serviranno due gol di scarto o uno da 2-3 (in questo caso si andrebbe ai supplementari) in poi. La squadra di Musaev ha già migliorato il risultato europeo dell’anno scorso, quando si fermò alla fase a gironi di Europa League. In campionato, dopo una prima parte di stagione poco convincente, il Krasnodar ha recuperato un po’ di terreno: i russi hanno vinto le ultime tre partite e sono settimi in classifica, anche se la vetta dista 11 punti.

Squadra arbitrale tutta turca: dirige l’incontro Halil Umut Meler, assistenti Mustafa Eyisoy e Cevdet Komurcuoglu; quarto uomo Arda Kardeşler, al VAR Abdulkadir Bitigen e Assistente VAR Ali Palabıyık. Fischio d’inizio ore 21,00 allo “Stadion Maksimir” di Zagabria.

Dinamo Zagabria-Krasnodar, le formazioni ufficiali

DINAMO ZAGABRIA (4-3-2-1): 40 Livakovic; 13 Ristovski, 6 Lauritsen, 28 Theophile-Catherine, 32 Gvardiol; 10 Majer, 97 Jakic, 5 Ademi; 17 Ivanusec, 99 Orsic; 21 Petkovic.

PANCHINA: 1 Zagorac, 33 Josipović, 11 Gavranović, 19 Čabraja, 20 Kastrati, 22 Leovac, 24 Tolić, 26 Burton, 27 J. Mišic, 30 Stojanović, 55 Perić, 80 Atiemwen.

ALLENATORE: Zoran Mamić.

KRASNODAR (4-3-3): 58 Agkatsev; 28 Smolnikov, 4 Martynovich, 31 Kaio, 18 Chernov; 8 Gazinski, 7 Cabella, 52 Vilhena; 11 Ionov, 10 Wanderson, 16 Claesson.

PANCHINA: 1 Gorodov, 71 Eshchenko, 2 Sorokin, 9 Ari, 14 Olsson, 20 Markov, 77 Kambolov, 84 Litvinov, 93 Suleymanov.

ALLENATORE: Murad Musaev.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui