Esordio Nwaneri: il più giovane di sempre in Premier

0
Esordio Nwaneri: il più giovane di sempre in Premier

La partita dell’Arsenal, vinta 3-0 contro il Brentford, sembra essere destinata alla storia, almeno recente, della Premier League. Non per il risultato, neanche per il primo posto in classifica e per una stagione che finalmente sembra poter dare soddisfazioni. La partita verrà ricordata per l’esordio di Ethan Nwaneri.

Esordio Nwaneri: il più giovane in Premier League

Almeno per il momento, infatti, Nwaneri, trequartista dei Gunners, è l’esordiente più giovane di sempre nella storia della Premier League. A soli 15 anni e 181 giorni, ha infatti stracciato il record precedente fissato da Bobby Clark. Il giovane centrocampista del Liverpool infatti, neanche 20 giorni fa era diventato il più giovane a 17 anni e 6 mesi.

nwaneri-arsenal Esordio Nwaneri: il più giovane di sempre in Premier
L’esordio di Nwaneri con l’Arsenal è avvenuto a poco più di 15 anni e “mezzo”. Il più giovane di sempre a entrare in una gara di Premier League, sostituendo Fabio Viera al minuto 92 di Brentford-Arsenal.

Al momento i minuti giocati da Nwaneri al suo esordio però si fermano a 1. Si, il cambio è infatti avvenuto al 92° della partita. Siamo sicuri però che Arteta non si lascerà sfuggire l’occasione di far crescere un calciatore così promettente che sembra già pronto al grande salto. Tra i pari età ha infatti dimostrato di saper giocare e dominare, con 1 gol e 3 assist in poco più di 300 minuti giocati. Nelle prossime settimane, potremmo infatti vederlo più spesso in campo con un minutaggio maggiore e con un ruolo più centrale. Anche se sarà più facile vederlo in campo in Europa più che in Premier. Tra le prossime partite in campionato dei Gunners, vedranno Tottenham, Liverpool e Manchester City. Un trittico che può metter paura ad un esordiente. Arteta però deve superare queste sfide per poter lanciare definitivamente l’assalto alla Premier. Anche grazie al prossimo Wonderkid del calcio inglese.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui