Euro 2024, i quarti di finale: si entra nel vivo

0
Euro 2024, i quarti di finale: si entra nel vivo

Da venerdì 5 luglio avranno inizio i quarti di finale di Euro 2024, per continuare a sognare. Un percorso che condurrà sino alla finalissima di domenica 14 luglio, in programma alle ore 21:00 all’Olympiastadion di Berlino. Il teatro ha condannato l’Italia all’eliminazione. Scopriamo assieme le quattro sfide.

Euro 2024, i quarti di finale, la prima parte del tabellone

  • Spagna-Germania, Stoccarda, venerdì 5 luglio, ore 18:00

Una sorta di finale anticipata, tra due compagini che per quanto espresso sono nette candidate al successo finale. Gli iberici hanno stravinto il gruppo B, avendo la meglio anche sull’Italia, e superando agevolmente la sorprendente Georgia. Dall’altra parte i padroni di casa, che hanno superato agevolmente il gruppo A composto da Ungheria, Scozia e Svizzera. Agli ottavi, liquidata la Danimarca con un secco 2-0. Un’occasione unica per riaffermarsi per un trofeo che manca dal 1996. 

I precedenti illustri? La fase finale di Euro 2008 venne vinta dalle Furie Rosse grazie a un pallonetto di Fernando Torres su Lehmann. Due anni dopo, ai Mondiali di Sudafrica 2010 un’altra vittoria iberica per 1-0 in semifinale, grazie all’incornata di Carles Puyol. Anche in quel caso la penisola festeggia il titolo, primo e unico nella storia.

  • Francia-Portogallo, Amburgo, venerdì 5 luglio, ore 21:00

Un’altra contesa molto interessante. I transalpini, tuttavia, fin qui non hanno brillato per gioco e risultati: solamente tre gol segnati, di cui due autoreti e un calcio di rigore. Secondi nel gruppo D dietro l’Austria e davanti a Olanda e Polonia, ai quarti un successo striminzito sui “cugini del Belgio”. I lusitani hanno vinto il gruppo D composto da Turchia, Georgia e Repubblica Ceca, mentre alla fase a eliminazione diretta hanno escluso la Slovenia, grazie a un super Diogo Costa che ha intercettato tre calci di rigore alla lotteria. 

I precedenti illustri? Torna alla mente la finale di Euro 2016, con il one hit wonder Eder che regala la prima storica coppa a CR7 e compagni. Facendo qualche passo indietro nel tempo, arriviamo a Germania 2006, semifinale: il rigore realizzato da Zinedine Zidane porta i Galletti in finale. Il resto è storia e la conosciamo bene.

CRISTIANO-RONALDO-696x422-1 Euro 2024, i quarti di finale: si entra nel vivo

Euro 2024, i quarti di finale: la seconda parte del tabellone

  • Inghilterra-Svizzera, Dusseldorf, sabato 6 luglio, ore 18:00

Una sfida tra due compagini che, in un senso o nell’altro, hanno sorpreso. Negativo il percorso dei Tre Leoni, che pur vincendo il raggruppamento dinnanzi a Danimarca, Slovenia e Serbia sono stati soggetto di feroci critiche per il gioco offerto. Un successo di misura su Vlahovic e compagni, due pari e una rimonta all’ultimo respiro sulla Slovacchia, grazie alle stelle Jude Bellingham ed Harry Kane. Gli elvetici suscitano per noi spiacevoli e recenti ricordi, col 2-0 che ci ha esclusi da campioni uscenti. Inseriti nel raggruppamento della Germania, hanno sfiorato il successo coi padroni di casa, sfumato al 92′. Hanno i mezzi per impensierire le big.

I precedenti illustri? 20 anni fa, Euro 2004 in Portogallo, l’Inghilterra vince per 3-0 nella fase a gironi. Nello specifico, la Nazionale allenata da Murat Yakin non vince un confronto ufficiale con i bianchi dal 1981, quando si impose per 2-1 per le qualificazioni a Spagna 1982.

  • Olanda-Turchia, Berlino, sabato 6 luglio, ore 21:00

Confronto stuzzicante tra due squadre che vogliono continuare a sorprendere. Ripescati tra le migliori terze, gli Orange hanno surclassato la Romania per 3-0 e si affidano alle giocate di Cody Gakpo, capocannoniere della competizione assieme agli eliminati Schranz e Mikautadze. Unico rappresentante italiano, il CT Vincenzo Montella si candida a mina vagante dei quarti, soprattutto dopo aver escluso la favorita Austria. I giovani Yildiz e Arda Guler con la loro imprevedibilità possono rappresentare un’arma importante. Euro 2008, con il raggiungimento della semifinale, può essere replicato?

I precedenti illustri? 12 gli scontri tra gli avversari, con 6 successi a favore degli olandesi, 3 pari e 3 sconfitte. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui