Euro 2024, i risultati a sorpresa della prima giornata

0
Euro 2024, i risultati a sorpresa della prima giornata

Con la doppia sfida di ieri Turchia-Georgia e Portogallo-Repubblica Ceca si è conclusa la prima giornata di Euro 2024: quali sono stati i risultati a sorpresa, che hanno sovvertito i pronostici?  Scopriamoli insieme.

Euro 2024, i risultati a sorpresa: Belgio-Slovacchia 0-1

Francoforte, Gruppo E, 18 giugno 2024. Derby calabrese in panchina tra Domenico Tedesco e Francesco Calzona, due tecnici che sono partiti dal basso e mattone dopo mattone si sono costruiti un posto nel calcio che conta. Gli slovacchi stupiscono per senso tattico e organizzazione difensiva, la sbocca Ivan Schranz dopo 7′. Stanislav Lobotka è momunentale nel leggere la manovra e chiudere tutti gli spazi, Milan Skriniar è un muro in difesa.

Romelu Lukaku si mangia un gol clamoroso e se ne vede annulare due, rispettivamente per fuorigioco e mano di Openda, subentrato nella ripresa. Così arrivano tre punti che potrebbero risultare decisivi per gli ottavi, Diavoli Rossi costretti inaspettatamente a rincorrere.

Romania-Ucraina 3-0

Allianz Arena di Monaco di Baviera, ancora Gruppo E, ancora 18 giugno 2024. La Romania non vince un gara nella kermesse dal 2000. Lo fa inaspettatamente travolgendo l’Ucraina, popolo in guerra afflitto ma con motivazioni da vendere. Complice un irriconoscibile Andrij Lunin, autore di due errori clamorosi, la strada è spianata per le marcature di Stanciu, Marin e Dragus. A poco serve il possesso palla e la pressione iniziale della selezione di Rebrov, gli avversari sono letali sotto porta e mettono sotto scacco la gara. 

Edward Ioanescu può così esultare, sperando in una storica qualificazione. Dovrà faticare più del previsto l’Ucraina, per non rischiare di rimanere fuori al primo turno: la sfida con la Slovacchia sarà già decisiva.

Spagna-Croazia 3-0

Olympiastadion di Berlino, 15 giugno 2024. In questa circostanza la sorpresa non è tanto nell’esito finale (la Spagna è una Nazionale temibile), quanto nel divario apparso tra le due squadre. Le Furie Rosse hanno di fatto chiuso la pratica nel primo tempo, rinunciando in parte al tiki taka e puntando maggiormente alla concretezza. Morata, Fabian Ruiz e Carvajal hanno indirizzato la gara, annullando la reazione dei balcanici, limitata a un errore dal dischetto nella ripresa a risultato ampiamente acquisito.

L’Italia non dovrà che prestare attenzione, al cospetto di una selezione rivelatasi come concreta e letale. La Croazia di Modric è costretta alla vittoria contro l’intraprendente Albania di Sylvinho.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui