Euro2024: alla scoperta dell’Austria, l’outsider del torneo

0
Euro2024: alla scoperta dell’Austria, l’outsider del torneo

L’Austria, nazionale guidata dal ct Ralf Rangnick tecnico tedesco con un passato da allenatore nel Lipsia e nel Manchester United, dopo un girone da top sogna in grande ad Euro2024 ed è una delle principali outsider del torneo. 

La squadra infatti è riuscita nell’impresa di vincere il proprio girone, il gruppo D con ben 6 punti, davanti a corazzate come Francia e Olanda. Nei tre match disputati la nazionale austriaca ha giocato benissimo, perdendo solo contro i transalpini 1-0 su autogol. 

GQ8AmZ_W0AADgNH Euro2024: alla scoperta dell'Austria, l'outsider del torneo

Dopo la sconfitta dell’esordio sono poi arrivati due autoritari successi contro la Polonia per 1-3 e poi contro gli Orange per 2-3. Questi due successi, complice il passo falso della Francia contro la nazionale polacca, ha consentito all’Austria di ottenere la testa del girone e contestualmente anche la parte migliore del tabellone

Vediamo le caratteristiche del gioco che il ct Rangnick ha cucito su misura per l’Austria, ed i motivi per cui la nazionale può credere nell’impresa. 

Ecco le idee tattiche del ct Rangnick che portano l’Austria ad essere una delle principali outsider di Euro2024

L’Austria pratica un calcio piacevole da vedere, veloce e fatto di combinazioni rapide tra i trequartisti e la punta centrale. Un gioco fatto su misura per esaltare le qualità offensive della squadra, ma anche il grande atletismo come si può vedere dal pressing che la nazionale austriaca mette in atto. 

Il modulo di base è il 4-2-3-1, e l’impressione è che ogni giocatore in campo sappia esattamente cosa deve fare e come farlo. Aspetto alla base dei risultati che la nazionale austriaca sta ottenendo ad Euro2024. 

Un calcio offensivo fatto anche di sovrapposizioni dei terzini, e una fase difensiva dove si cerca di aiutare sempre il compagno. Altruismo e spirito di sacrificio sono alla base dei risultati che l’Austria sta ottenendo.

Rangnick.Lipsia.2019.1400x840-696x418-1 Euro2024: alla scoperta dell'Austria, l'outsider del torneo

La squadra infatti, non è tra le migliori a livello qualitativo, però pratica un calcio che le permette di riuscire ad esaltare le proprie qualità. Questo la porta ad essere la mina vagante di un lato del tabellone che, ai quarti di finale, la vedrebbe idealmente opposta di nuovo all’Olanda già battuta pochi giorni fa. 

Prima però c’è da vincere la partita contro l’ostica Turchia di Vincenzo Montella, che ha in rosa alcuni talenti di ottimo livello. Una sfida che si preannuncia dura e piena di occasioni da gol, dove però la maggior esperienza dell’Austria potrebbe aver la meglio.

Ecco le stelle a disposizione del ct Rangnick

Al netto dell’assenza in campo di Alaba per infortunio, dato che a Dicembre ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, la forza del gruppo si percepisce anche dalla sua presenza a bordo campo. Il fortissimo centrale del Real Madrid è infatti collaboratore di Rangnick ad Euro2024. 

Le stelle in campo però sono due, Marcell Sabitzer e Christoph Baumgartner, ed al loro estro si affida un popolo intero. I due talenti austriaci che giocano entrambi in Germania, il primo in forza al Dortmund ed il secondo invece al Lipsia, vogliono stupire ancora

Sabitzer dopo una stagione da sogno col Borussia Dortmund culminata con la finale di Champions League persa in finale, vuole trascinare da vice-capitano la sua nazionale ai quarti. In gol contro l’Olanda, sta giocando un’Europeo da leader tecnico e carismatico, andando spesso al tiro o al passaggio decisivo. 

GRFJO3TX0AAEnUj Euro2024: alla scoperta dell'Austria, l'outsider del torneo

Baumgartner, che come Sabitzer gioca sulla trequarti, finora ha trovato un gol ed un assist in questo Europeo. Rapido, con un buon cambio di passo ed un’ ottima visione di gioco, ha nel tiro la sua arma principale. In 41 partite con la maglia della sua nazionale ha inoltre trovato ben 16 reti, una media da vero top player.

Davanti a loro come centravanti gioca poi Arnautovic, espertissimo centravanti e capitano che riesce con le sue qualità ed attirando su di se i difensori centrali, a far renderle al meglio le due stelle austriache

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui