Europa League 2023/24: Bayer Leverkusen, l’avversaria della Roma in semifinale

0

Per accedere all’atto decisivo dell’Europa League 2023/24, ossia la finalissima di Dublino, la Roma di Daniele De Rossi in semifinale se la deve vedere con un’ostica avversaria, la corazzata tedesca del Bayer Leverkusen

Dopo aver eliminato allo spareggio il Feyenoord ai rigori e poi agli ottavi il Brighton di De Zerbi e ai quarti il Milan di Pioli, davanti alla Roma di De Rossi c’è la squadra di Xabi Alonso. Sfida dunque tra due tecnici che si stimano molto e che in passato si sono affrontati varie volte sul terreno di gioco. 

Ecco dunque alcune informazioni in più su quello che è il club più sorprendente della stagione, fresco campione di Germania, e ancora imbattuto nel 2023/2024. 

Come arriva il Bayer Leverkusen avversaria della Roma alla semifinale di Europa League

Inutile girarci intorno, il Bayer Leverkusen come detto nel paragrafo precedente arriva a questa semifinale con la possibilità di centrare addirittura uno storico triplete. La vittoria del campionato, a cui si aggiunge la semifinale di Europa League e la finale in Coppa di Germania, dà ai ragazzi di Xabi Alonso la chance di fare qualcosa di irripetibile. 

Il Bayer Leverkusen infatti, soprannominato Neverkusen in Germania per l’incapacità di vincere trofei e la grande sfortuna, ha già spazzato con la vittoria del titolo questo nefasto soprannome affibbiatogli agli inizi degli anni 2000. 

Europa League 2023/24: Bayer Leverkusen, l'avversaria della Roma in semifinale

La lunghissima striscia di imbattibilità inoltre, con tantissimi pareggi e tante vittorie ottenute nei minuti finali dei match, danno molto morale alla squadra. I turni passati in Europa seppur con alcune difficoltà, hanno inoltre dato più esperienza ad un gruppo giovane, ma allo stesso tempo alla seconda semifinale di fila in Europa League. 

L’aver vinto però il titolo con molto anticipo potrebbe in qualche modo far inconsciamente staccare la spina ai giocatori, che potrebbero sentirsi in qualche modo appagati. Questo almeno è quello in cui può sperare la Roma. 

Come gioca il Bayer Leverkusen, l’avversaria della Roma in semifinale di Europa League

Il gioco del Bayer Leverkusen è un gioco corale che ha in alcuni aspetti dei punti chiave. La difesa è a 3, e il gioco si sviluppa principalmente attorno a 4 giocatori dal grande tasso tecnico. I perni sono infatti: Xhaka, “cuore” della squadra, Frimpong e Grimaldo esterni abili a trovare gol e assist e Wirtz, il talento più luminoso. 

Sono loro i 4 giocatori chiave del Leverkusen, senza dimenticare però un’attaccante forte e dinamico come Victor Boniface e anche l’ex del match Schick. Il Leverkusen fa un gioco di possesso che punta sia a trame in velocità con tiri da fuori, sia a cross pericolosi in area.

Europa League 2023/24: Bayer Leverkusen, l'avversaria della Roma in semifinale

Dunque, oltre ai quattro giocatori nominati e ai centravanti, tutti i giocatori sono “ingredienti fondamentali” nella macchina del mister spagnolo. Rispetto allo scorso anno inoltre, nella squadra tedesca è aumentata incredibilmente la consapevolezza nei propri mezzi e l’autostima. Entrambi ingredienti non banali, alimentati risultato dopo risultato. 

Al tempo stesso nella fase difensiva qualche crepa c’è e questo è dimostrato dal fatto che si, il Leverkusen non perde mai, ma che molto spesso è chiamato a rimontare nel finale. Dunque le possibilità di arrivare a trovare la via della rete per la Roma, che in attacco vanta giocatori come Dybala e Lukaku, ci saranno.

Il gioco qualitativo della Roma targata De Rossi, può creare infatti problemi ai centrali rocciosi ma statici del Leverkusen. 

I precedenti tra la Roma e il Bayer Leverkusen

A dare in qualche modo speranza ai capitolini contro una squadra che sembra essere imbattibile, ci sono due precedenti europei recenti a fare da contraltare al confronto nella fase a gironi 2004/2005.

In quel girone di Champions League la Roma arrivò ultima, con un solo punto ottenuto in casa proprio coi tedeschi. Gli ultimi due confronti sorridono invece ai capitolini.

Il primo targato fase a gironi 2014-2015 con la squadra giallorossa vittoriosa in casa e capace di pareggiare 4-4 in Germania. A firmare una doppietta determinante fu proprio De Rossi, attuale allenatore della Roma. 

Il secondo, quello della semifinale dello scorso anno, coi giallorossi allenati da Mourinho capaci di imporsi per 1-0 in casa con gol di Bove e poi di resistere sullo 0-0 in Germania. L’epilogo della finale è poi stato nefasto per la Roma, che spera di superare nuovamente il Leverkusen e di regalarsi poi un altro finale. 

Europa League 2023/24: Bayer Leverkusen, l'avversaria della Roma in semifinale

Il sorriso dei collaboratori di Xabi Alonso, desiderosi di vendicarsi sportivamente e forse sicuri di essere invincibili, deve caricare la Roma.

L’impresa è infatti ardua si, ma non impossibile, per una squadra capace di raggiungere due finali europee nelle ultime due stagioni. A Pellegrini e compagni il compito di scrivere un’altra pagina della storia giallorossa, con la consapevolezza che ci sono armi per dare problemi ai tedeschi. 

Certo è che la LEGA Calcio ha dimostrato di tenere poco al successo in Europa dei giallorossi, vista la vergognosa gestione del caso di Udine. La Ligue 1 dovrebbe, da questo punto di vista insegnare qualcosa ai vertici del nostro calcio, ammesso che vogliano imparare. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui